PADRE MAURIZIO PATRICIELLO SCRIVE AI FRATELLI CAMORRISTI CHE STANNO PENSANDO ALLA VENDETTA

AI FRATELLI CAMORRISTI CHE STANNO PENSANDO ALLA VENDETTA
Non cedere
Non lasciarti ingannare
Non correre a vendicar tuo padre
Lo sai
Se lo fai
Condanni a morte il tuo bambino.
Lo sai
Un giorno lo vedrai immerso nel suo sangue
Nel tuo sangue
Quel giorno piangerai
Ancora piangerai
Sempre piangerai
Quel giorno bestemmierai
Imprecherai
Andrai alla ricerca del killer
Ma che importa?
Che importa chi ha impugnato la pistola?
Lo so
La verità fa più male di una picconata in testa
Ti voglio bene, fratello camorrista
Voglio bene a te
Ma soprattutto al tuo bambino
E ai bambini che da esso nasceranno
Odio, però, la strada che percorri
Con tutte le mie forze
Voglio vederti libero
Non cedere
Rinuncia alla vendetta
È una catena maledetta
Questa guerra che sta insozzando Napoli
Questo puzzo di morte
Che ruba il respiro
Non cedere
Fermati
Salva il tuo bambino
Non firmare la sua fine
Non avere in odio la sua vita
Amalo
La vendetta chiama la vendetta.
Se corri ad ammazzare
Costringi il tuo nemico ad ammazzare
E lui ucciderà tuo figlio
Fermati
Disarma le sue mani
Lo puoi fare
Fallo
E tuo figlio vivrà
Salvalo
Oggi
Domai sarà tardi
Padre Maurizio Patriciello.

Previous A TERZIGNO MONITORAGGIO EPIDEMIOLOGICO E DI SCREENING DELLA POPOLAZIONE.IL MINISTERO DICE SI.
Next Benevento, maxi rivolta nel carcere minorile di Airola: feriti due agenti

L'autore

Può piacerti anche

Qui ed ora

Europee: le donne cambiano verso

La data delle elezioni europee  si avvicina e il ruolo delle donne in questa tornata elettorale sembra essere centrale più che mai. Ha fatto discutere abbastanza la decisione di Renzi

Qui ed ora

OSTIA: SONO ESPLOSI CINQUE COLPI DI PISTOLA CONTRO LA PORTA DI CASA DI UN FAMILIARE DELLA FAMIGLIA SPADA

In via Forni a Ostia, si è sentito sparare. Secondo la ricostruzione sono stati esplosi cinque colpi di pistola contro la porta di casa di un componente della famiglia Spada.

Qui ed ora

Alluvione nella Valle dell’Irno: Solofra e Montoro in ginocchio

Sono già state avviate le procedure per richiedere lo stato di calamità naturale, mentre continua a piovere ed è impossibile abbozzare una stima dei danni della bomba d’acqua che a

0 Commenti

Non ci sono commenti!

Sii il primo a commenta l'articolo!

Rispondi