PAESTUM : NUMERI DA RECORD PER IL PARCO ARCHEOLOGICO

Ventidue per cento di visitatori in più e 34 per cento di incassi in più nei primi sette mesi del 2017 rispetto allo stesso periodo del 2016, questi sono i numeri da record del Parco Archeologico di Paestum forniti quest’oggi dal direttore Gabriel Zuchtriegel. Il quale commenta:   “Sono fiero  del lavoro che la squadra di Paestum sta svolgendo, con il sostegno del Mibact, degli Enti locali, della Regione Campania, di associazioni, scuole, università, donatori e imprese. Credo che abbiamo smentito non pochi pregiudizi sulla Pubblica Amministrazione, lavorando con grande entusiasmo ed efficacia. Al centro del nostro percorso sta comunque la qualità; la quantità viene dopo”. Tra le iniziative che hanno  il successo espresso vi sono i  “Venerdì dei depositi”, appuntamento settimanale che offre ai visitatori la possibilità di visitare i magazzini del museo: duemila, finora, le persone che hanno potuto ammirare i tesori antichi di Paestum.

Previous ESTATE: ALLARME CALDO AFOSO, SI ALZA IL LIVELLO DELL'OZONO
Next AREE ARCHEOLOGICHE DI POMPEI , ERCOLANO ED OPLONTI : VISITE SERALI ALL'INSEGNA DELLA TRADIZIONE NAPOLETANA

L'autore

Può piacerti anche

Cultura

Arriva l’VIII edizione della Fiera del libro all’insegna di una nuova ecologia della mente

Dal 4 al 6 maggio, nella cornice del Castello di San Barbato, un maestoso complesso architettonico di epoca longobarda, situato nell’omonima frazione di Manocalzati, in provincia di Avellino, si svolgerà

Cultura

LA MUSICA DI SIMONE DI SPIRITO RIPRENDE LA TRADIZIONE CANTAUTORALE ITALIANA DEHLI ANNI 80 E 90

La musica di Simone Spirito ha radici ben salde nella tradizione cantautorale italiana degli anni 80 e 90. Non è difficile etichettarlo come un novello epigono di artisti come Nino Buonocore, Alan

Cultura

MUSEI GRATIS : SERVE PIU’ LIBERTA’

“Occorre maggiore libertà per stabilire le #GiornateGratisNeiMusei. Giornate gratuite che noi non solo intendiamo mantenere, ma aumentare, modulandole però, con intelligenza, a seconda del sito, del flusso turistico e del

0 Commenti

Non ci sono commenti!

Sii il primo a commenta l'articolo!

Rispondi