PAPA FRANCESCO AI GIOVANI :” RINUNCIARE AL MALE SIGNIFICA DIRE NO ! BISOGNA SAPER PERDONARE “

“Rinunciare al male significa dire ‘no’ alle tentazioni, al peccato, a satana. Più in concreto significa dire ‘no? a una cultura della morte, che si manifesta nella fuga dal reale verso una felicità falsa che si esprime nella menzogna, nella truffa, nell’ingiustizia, nel disprezzo dell’altro. A tutto questo ‘no’“. Cosi si è espresso Papa Francesco all’Angelus in Piazza San Pietro, a conclusione dei due giorni di incontro con i giovani italiani.

Non basta non odiare, bisogna perdonare – ha aggiunto -; non basta non avere rancore, bisogna pregare per i nemici; non basta non essere causa di divisione, bisogna portare pace dove non c’è; non basta non parlare male degli altri, bisogna interrompere quando sentiamo parlar male di qualcuno”. “Se non ci opponiamo al male, lo alimentiamo in modo tacito– ha detto ancora il Pontefice -. È necessario intervenire dove il male si diffonde; perché il male si diffonde dove mancano cristiani audaci che si oppongono con il bene, ‘camminando nella carità’, secondo il monito di San Paolo”. Esortando quindi i giovani a “camminare nella carità, camminare nell’amore”, Francesco ha auspicato che “ciascuno di noi, ogni giorno, con i fatti, possa dire ‘no’ al male e ‘sì’ al bene”.

Durante il suo giro sulla ‘papamobile’ in Piazza San Pietro tra le decine di migliaia di giovani giunti da tutta Italia, Papa Francesco ha anche varcato il confine del Vaticano e si è spinto in Via della Conciliazione, percorrendola all’incirca fino alla metà, sempre salutato e acclamato da due ali di fedeli.

Previous LO SPAM E' ANCORA IL PIU' USATO DAGLI HACKER
Next Il trailer di un giovane regista per la storia del Premio Penisola Sorrentina

L'autore

Può piacerti anche

ultimissime

IL PRESIDENTE DE LUCA:”ESPRIMO LA MIA NETTA CONTRARIETA’ AL RINVIO DELL’OBBLIGO DEI VACCINI, CHE RISCHIA DI DETERMINARE UN DANNO ENORME ALLA SALUTE DEI PIU’ FRAGILI.”

Il presidente della Regione Campania Vincenzo De Luca esprime tutta la sua contrarietà al rinvio dell’obbligo dei vaccini e spiega le iniziative promosse a breve sull’argomento:”Esprimo la netta contrarietà al

ultimissime

CAMPANIA, DE LUCA: “PER IL SUD DOBBIAMO FARE DI PIU'”

“Dobbiamo fare di piu’. E’ insufficiente il quadro legislativo attuale per affrontare il problema della disoccupazione giovanile al Sud, intanto i giovani misurano il senso di civiltà degli altri Paesi

Officina delle idee

1° gennaio. 2017, anno della nonviolenza. Appello del Papa a una «rivoluzione pacifica»

Il 2017 anno della nonviolenza? Di certo il richiamo che viene da papa Francesco è forte: il primo gennaio, 50esima Giornata mondiale della pace, risuoneranno le sue parole: “Essere veri

0 Commenti

Non ci sono commenti!

Sii il primo a commenta l'articolo!

Rispondi