PARIOTA:”ART.577 DEL CODICE PENALE,NORMA SBAGLIATA.UN OMICIDIO VARIA IN PRESENZA O MENO DI UN RAPPORTO CONSANGUINEO.”

Noi poveri mortali, non avvezzi alle auliche questioni giuridiche, abbiamo appreso in questi giorni che la pena per omicidio varia in presenza o meno di un rapporto consanguineo. La faccio breve: quattro anni fa, in una località nei pressi di Udine, un 53enne moldavo in evidente stato di ubriachezza uccise a coltellate il figlio.
La Corte d’assise d’Appello di Trieste confermò l’ergastolo inflitto dal giudice dell’udienza preliminare (GUP), ma la Cassazione lo ha annullato rispedendo gli atti alla Corte d’assise d’Appello di Venezia per quantificare nuovamente la pena che, in ogni caso, non dovrà scendere al di sotto dei 16 anni di reclusione.
Motivo? Il figlio ucciso non era naturale, bensì adottivo; e siccome una strampalata norma contenuta nell’art. 577 del Codice Penale ne differenzia la posizione in base al rapporto di sangue, la Suprema Corte ne ha preso atto rideterminando la pena. Noi che giuristi non siamo restiamo basiti. Un omicidio è un omicidio. Quella norma è sbagliata. E se il legislatore è pigro nel rimuoverla, ci aiutino i giudici a disapplicarla.

Previous MATTARELLA INDICE IL CONSIGLIO SUPREMO PER LA DIFESA, IL PROSSIMO 5 OTTOBRE PER LA :" STABILIZZAZIONE DELLA LIBIA, IL CONTRASTO DELL'ISIS, LA SFIDA POSTA DALLE MIGRAZIONI IRREGOLARI DI MASSA, E I POSSIBILI SVILUPPI DELLA SITUAZIONE IN COREA DEL NORD E NEL SUD-EST ASIATICO"
Next ISTAT: CRESCE IL NUMERO DI OCCUPATI

L'autore

Può piacerti anche

Officina delle idee

Don Franco Esposito: “Sensibilizzare le istituzioni al superamento del carcere”

Quello del carcere è un tema che riguarda da vicino la Regione Campania che conta 17 istituti penitenziari e 6856 detenuti per una capienza regolamentare di 6067. 344 sono donne

Officina delle idee

Sarah Dei Tos, fondatrice di “La Vigna di Sarah”, amante della natura e follemente innamorata del suo vigneto

Giovanissima e dotata di una grinta fuori dal comune, Sarah Dei Tos, dopo gli studi in economia, ha deciso di dedicarsi al prosecco e non solo: ecco la sua storia, raccontata a Tgcom24. Ciao Sarah,

Officina delle idee

PARIOTA:” SBATTI IL MOSTRO IN PRIMA PAGINA. IL PRODUTTORE CINEMATOGRAFICO WEINSTEIN. UNA RESA DEI CONTI CONSUMATA A TAVOLINO?”

Attrici bellissime – tra le più desiderate dello star system holliwoodiano – hanno improvvisamente vuotato il sacco inguaiando il potentissimo produttore cinematografico Harwey Weinstein. Lo accusano di molestie sessuali perpetrate

0 Commenti

Non ci sono commenti!

Sii il primo a commenta l'articolo!

Rispondi