PARIOTA:”LA BATTAGLIA DI GRETA SMUOVE IL MONDO E LA POLITICA.MERKEL SVOLTA STORICA.”

Cento miliardi di euro entro il 2030. È quanto la Germania stanziera’ per la protezione del clima e la transizione energetica. Obiettivo: diventare climaticamente neutrali da qui a al 2060. Dunque qualcosa si muove nell’apparente indifferenza delle istituzioni. Troppo alto il rischio che sta correndo il Pianeta, troppo vicino il baratro largamente preannunciato dagli scienziati. Milioni di giovani di tutto il mondo – dall’Australia al Giappone, dall’Africa all’Europa – si sono riversati ieri per le strade iniziando lo “sciopero per il clima”. 150 Paesi mobilitati sul tema; il 50% dei cittadini UE che sacrificherebbe la crescita pur di proteggere il clima; il 74% degli italiani che si dichiara propenso a rendere il cambiamento climatico centrale nell’azione di governo… Greta Thunberg – la 16enne attivista svedese che con le sue proteste silenziose ha creato un vero e proprio movimento popolare in difesa dell’ambiente – la sua battaglia l’ha gia’ vinta. “Uniamoci dietro la scienza”, ha tuonato. Sa che non é piu’ tempo di tentennamenti. Ora lo sanno pure i cittadini. E forse lo ha capito anche la politica.

Previous Gambero Rosso, cresce qualità dell'offerta dei bar italiani
Next Governo, Zingaretti: "La scissione? L'ho saputo via Whatsapp. Sulle alleanze con i 5S decidiamo caso per caso"

L'autore

Può piacerti anche

ultimissime

MATTARELLA A CAGLIARI:” LA CULTURA PUO’ FORNIRE SUPPORTO PER IL DIALOGO E IL CONFRONTO CHE CONSENTA SOLUZIONI CONDIVISE”

“In questi giorni, ieri particolarmente, in tutta Europa abbiamo ancora una volta verificato che quando prevalgono scontro ed esasperazioni di posizioni si allontanano le soluzioni positive: diviene più difficile ogni

ultimissime

MICHELA ROSTAN(PD):”L’ESITO DEL VOTO POPOLARE E’ SACRO.NON CI SEPARA MOLTO TEMPO DALLE ,IL PD HA IL DOVERE DI RECUPERARE IL SUO RAPPORTO CON IL PAESE.”

Referendum L’esito di un voto popolare è sacro: qualunque sia stata, la posizione che ognuno di noi ha difeso nel merito del quesito referendario, si ferma dinanzi al pronunciamento dei

ultimissime

Clima, migliaia di studenti in piazza in 160 città: “Ci avete rotto i polmoni”

Decine di migliaia di studenti stanno manifestando nelle piazze di 160 città italiane per chiedere ai potenti della Terra di intervenire contro i cambiamenti climatici. Da Milano a Napoli, tanti

0 Commenti

Non ci sono commenti!

Sii il primo a commenta l'articolo!

Rispondi