Parte colpo durante caccia, uccide padre. Tragedia durante battuta caccia a cinghiale nel Salernitano

Un uomo di 34 anni, residente a Postiglione, nel Salernitano, ha esploso accidentalmente dal proprio fucile, durante una battuta di caccia, un colpo che ha raggiunto al basso addome il padre e compagno di attività venatoria, di 55 anni. Ferito, è morto successivamente. Il fatto si è verificato a Sicignano degli Alburni (Salerno), in località Gammariello, durante una battuta di caccia al cinghiale. I carabinieri della sezione operativa di Eboli, congiuntamente a quelli della stazione di Postiglione, a conclusione degli accertamenti, hanno denunciato in stato di libertà il figlio della vittima per il reato di omicidio colposo.

Previous NAPOLI E LLORENTE STRARIPANTE CHE SPETTACOLO, ALTRO CHE VECCHIETTO A BUSTA PAGA! IL NAPOLI INSEGUE A TESTA ALTA!
Next Elezioni Umbria, candidato di M5s e Pd è Vincenzo Bianconi, presidente Federalberghi

L'autore

Può piacerti anche

Qui ed ora

Valentino (PD): “No a qualsiasi forma di trasformismo. Bene Mortaruolo e Abbate!”

L’assemblea regionale del PD ha dato il via libera alle candidature in vista delle elezioni regionali del prossimo 31 maggio. Tutto è definito, e non c’è più spazio per ripensamenti

Qui ed ora

Rubano rame e in strada scatta black out

Rubano una ingente quantità di rame da una cabina elettrica ed una intera strada finisce al buio: è accaduto a Napoli, lungo via Toscanella, arteria che collega il capoluogo partenopeo

Qui ed ora

Tangenziale Napoli, stop al caos

Si è conclusa in anticipo la prima fase di lavori, svolta 24 ore al giorno e 7 giorni su 7, sul viadotto Capodichino. Dopo ventisette giorni di disagi per gli automobilisti,

0 Commenti

Non ci sono commenti!

Sii il primo a commenta l'articolo!

Rispondi