Patrizia De Blanck: «Quest’anno al Festival di Sanremo c’è stato un ritorno alla tradizione»

Ai microfoni di Radio Club 91, nel programma ” Dentro I fatti ” condotto da Samuele Ciambriello, è intervenuta Patrizia De Blanck. Ironica, simpatica, definita la contessa per eccellenza, alla domanda in merito al Festival di Sanremo ha esordito dicendo: «Quest’anno al Festival di Sanremo c’è stato un ritorno alla tradizione. Le canzoni che abbiamo ascoltato sono frutto di una lunga preparazione e un intenso studio. Il Festival ha rispecchiato l ‘Italia di oggi. Da non sottovalutare soprattutto il fatto che è stato veloce, non è terminato a orari tremendi . Abbiamo potuto ascoltare bellissime canzoni, insomma, ci siamo divertiti. L’importante è divertirsi; già nella vita abbiamo la nostre tragedie, abbiamo bisogno di evadere un po», ha continuato.
Patrizia De Blanck è stata conduttrice di “La classe non è acqua” ed è del parere che il galateo non si affronta come se fosse un dogma ma si può trasgredire con bon ton. La nobildonna ironica e arguta, amata dal grande pubblico per la sua spontaneità spesso irriverente, ha commentato anche gli abiti delle vallette che quest’anno hanno calcato la scena dell’Ariston insieme al conduttore Carlo Conti. Arisa ed Emma sono state definite le ragazze della porta accanto, l’unica che faceva sognare per bellezza e portamento era Rocio Munoz Morales.
Durante l’intervista un breve accenno è stato fatto alla sua partecipazione al programma “L’ isola dei famosi”, dove, qualche anno fa, ha partecipato insieme alla figlia Giada. Bella esperienza ma tante sofferenze fisiche. La contessa in merito ha dichiarato: «Ho riportato, dopo due mesi di reality, dolori terribili alle articolazioni e mia figlia ha riportato una cicatrice di diciassette punti sulla gamba».
Nella vita anche nei momenti difficili l’intervistata non si e mai arresa. Con la forza di volontà e la voglia di farcela si possono superare tante difficoltà che purtroppo la vita ci presenta. La contessa, infatti, ha ricordato che ha trascorso, qualche tempo fa, un momento difficile legato ad un problema di salute. Per due anni è entrata e uscita dall’ospedale a causa di una setticemia e di una pancreatite. È stata in punto di morte e non aveva più energie. Poi per fortuna tutto ha avuto una risoluzione positiva.
Alla domanda del conduttore sugli imminenti progetti lavorativi da realizzare ha detto: «Se dovessi condurre un programma vorrei trattare temi attuali e far ridere la gente, farla sognare e divertirmi ,perché qui non si sogna più, qui siamo solo in mezzo ai delitti e agli assassini. La vita è diventata schifosa e la gente ha poco da ridere, altrimenti dovrebbe fare come la iena ridens, viste tutte le tragedie che ci circondano». Vorrebbe, quindi, con il suo programma infondere il sorriso nei cuori di tutti gli italiani.

Previous Il convegno Mediterraneo Mare Nostrum, Sepe: “È in atto una vera e propria persecuzione anticristiana”
Next Pedicini: «La fuga di cervelli viene a volte enfatizzata, i cervelli per produrre devono circolare»

L'autore

Può piacerti anche

Qui ed ora

La cocaina quadruplica il rischio di morte improvviva

Il consumo di cocaina quadruplica il rischio di morte cardiaca improvvisa di giovani adulti e non servono grandi quantita’. Anche piccole dosi, spesso considerate innocue dall’ignaro consumatore, possono essere fatali.

Qui ed ora

Napoli, c’è aria di miglioramento nella viabilità: approvati nuovi progetti per l’aeroporto e la Metropolitana linea 1

La Giunta Comunale, sulle proposte degli Assessori Piscopo e Clemente, ha approvato il progetto di riqualificazione e miglioramento delle strutture esterne nella stazione Capodichino. L’obiettivo dell’intervento è rendere quanto più

Qui ed ora

ALTERNANZA SCUOLA-LAVORO: CORTEI STUDENTESCHI SCENDONO NELLE PIAZZE A ROMA CON GLI “STATI GENERALI DELLO SFRUTTAMENTO”

Gli studenti tornano in piazza con gli “Stati generali dello sfruttamento” lanciando la protesta contro le forme  di ASL e i tagli dei finanziamenti per scuola e università. In mattinata cortei

0 Commenti

Non ci sono commenti!

Sii il primo a commenta l'articolo!

Rispondi