PAZIENTI PER TERRA, ALL’OSPEDALE DI NOLA ARRIVANO I NAS

I carabinieri del Nas sono da questa mattina all’ospedale di Nola dove i pazienti del pronto soccorso sono curati a terra, senza barelle, separati dal pavimento solo da copertine. A inviare i carabinieri sul posto è stato il ministro della salute Beatrice Lorenzin. “Abbiamo preferito curare le persone a terra piuttosto che non dare loro assistenza. In ospedale abbiamo 15 barelle, 10 delle quali al pronto soccorso, e sabato ne abbiamo “sequestrate” due alle autoambulanze per far fronte all’emergenza venutasi a creare” si giustifica il direttore sanitario Andreo De Stefano. Angelo Pisani, a nome di Noiconsumatori.it , annuncia un esposto in Procura: “Chiediamo l’intervento della magistratura per la punizione dei responsabili e di chi non è stato capace di far rispettare i fondamentali diritti Costituzionali e lancia una campagna di mobilitazione fra coloro che stanno subendo simili, pesanti violazioni e disagi chiamando a raccolta anche i loro familiari. Stiamo verificando le tante segnalazioni già ricevute per avviare una class action con le conseguenti richieste di risarcimento danni per le vittime e familiari umiliati e mortificati, che non solo serviranno a fare giustizia per le vittime di tanto abbandono”. intanto il governatore Vincenzo De Luca ha annunciato che farà una inchiesta interna.

Previous I racconti di Bronx Film alla Casa del Cinema
Next NAPOLI,LA BIBLIOTECA DEI GIROLAMINI : UN PATRIMONIO LIBRARIO

L'autore

Può piacerti anche

ultimissime

Rimborsopoli da trecentomila euro in Campania.Sfilza di condanne per ex consiglieri Pdl.

Finalmente si è conclusa un  inchiesta che sembrava  ormai gettata nel dimenticatoio , una lenta e inflessibile marcia , quella  della giustizia amministrativa che  ha concluso il proprio corso e

ultimissime

Coronavirus, De Luca: “Se fate feste di laurea, vi mando i carabinieri con lanciafiamme”.

Ennesimo appello alla responsabilità e durissima invettiva ai campani indisciplinati quelli pronunciati oggi dal presidente della Regione Campania, Vincenzo De Luca, nella sua diretta Facebook sull’emergenza coronavirus. “Più siamo rigorosi

ultimissime

RIVOLTA NEL CARCERE DI POGGIOREALE. CIAMBRIELLO GARANTE CAMPANO DEI DETENUTI:”VANNO TUTELATI DIRITTI E DIGNITA’.”

“Sono uscito da poco dal carcere di Poggioreale,dove nel pomeriggio si è consumata una vera e propria rivolta nel padiglione Salerno, dove sono 244 detenuti.Il pretesto iniziale è stata la

0 Commenti

Non ci sono commenti!

Sii il primo a commenta l'articolo!

Rispondi