PAZIENTI PER TERRA, ALL’OSPEDALE DI NOLA ARRIVANO I NAS

I carabinieri del Nas sono da questa mattina all’ospedale di Nola dove i pazienti del pronto soccorso sono curati a terra, senza barelle, separati dal pavimento solo da copertine. A inviare i carabinieri sul posto è stato il ministro della salute Beatrice Lorenzin. “Abbiamo preferito curare le persone a terra piuttosto che non dare loro assistenza. In ospedale abbiamo 15 barelle, 10 delle quali al pronto soccorso, e sabato ne abbiamo “sequestrate” due alle autoambulanze per far fronte all’emergenza venutasi a creare” si giustifica il direttore sanitario Andreo De Stefano. Angelo Pisani, a nome di Noiconsumatori.it , annuncia un esposto in Procura: “Chiediamo l’intervento della magistratura per la punizione dei responsabili e di chi non è stato capace di far rispettare i fondamentali diritti Costituzionali e lancia una campagna di mobilitazione fra coloro che stanno subendo simili, pesanti violazioni e disagi chiamando a raccolta anche i loro familiari. Stiamo verificando le tante segnalazioni già ricevute per avviare una class action con le conseguenti richieste di risarcimento danni per le vittime e familiari umiliati e mortificati, che non solo serviranno a fare giustizia per le vittime di tanto abbandono”. intanto il governatore Vincenzo De Luca ha annunciato che farà una inchiesta interna.

Previous I racconti di Bronx Film alla Casa del Cinema
Next NAPOLI,LA BIBLIOTECA DEI GIROLAMINI : UN PATRIMONIO LIBRARIO

L'autore

Può piacerti anche

ultimissime

Conte, Di Maio e Salvini è crisi di Governo? La Lega sarebbe vicina a un ultimatum: rimpasto o ritorno al voto.

Quello che dovrebbe essere per il bene comune sembri passare in secondo piano per raggiungere una ripicca personale. Il Governo sembra essere sempre più in crisi, la spaccatura più profonda del governo M5s-Lega va

ultimissime

Migranti: Pittella chiede a Tusk vertice prima di pausa estiva

“Sarebbe un errore vergognoso e un messaggio bruttissimo per i cittadini europei dover aspettare fino al prossimo 18 ottobre per avere la prossima riunione del Consiglio europeo”, si legge ancora

ultimissime

PD, RENZI:” NON E’ VERO CHE IL GOVERNO NON SIA STATO INFORMATO, PER TEMPO, DEI COMMISSARIAMENTI DELLE BANCHE IN CRISI”

Il segretario del Pd scrive una lettera riferendosi al retroscena pubblicato ieri dal quotidiano torinese, la Stampa,  in cui la banca commissariata viene indicata come l’origine dello scontro sul governatore

0 Commenti

Non ci sono commenti!

Sii il primo a commenta l'articolo!

Rispondi