Pd , Renzi :”Ho diritto-dovere di illustrare le mie scelte”

Tensione alle stelle nel Pd dopo la presa di posizione di ieri di Matteo Renzi a ‘Che tempo che fa’. Il segretario  Maurizio Martina va all’attacco. “Ritengo – sottolinea Martina – ciò che è accaduto in queste ore grave, nel metodo e nel merito. Così un partito rischia solo l’estinzione e un distacco sempre più marcato con i cittadini e la società”. 

Dopo qualche ora, arriva la risposta dello stesso Renzi su twitter che ha dichiarato : “Sono stato eletto in un collegio. Ho il dovere, non solo il diritto, di illustrare le mie scelte agli elettori. Rispetto chi nel Pd vuole andare a governare con #M5S, ma credo sarebbe un grave errore. E qui spiego perché”.

In queste ore – conclude Martina – stiamo vivendo una situazione politica generale di estrema delicatezza. Per il rispetto che ho della comunità del Partito Democratico porterò il mio punto di vista alla Direzione Nazionale di giovedì che evidentemente ha già un altro ordine del giorno rispetto alle ragioni della sua convocazione. Servirà una discussione franca e senza equivoci perché è impossibile guidare un partito in queste condizioni e per quanto mi riguarda la collegialità è sempre un valore, non un problema”.

Previous Di Maio a Salvini: "Bisogna tornare al voto il prima possibile"
Next Alle Grotte di Castelcivita rivive la magia del passato rivivendo la cultura del proprio patrimonio campano

L'autore

Può piacerti anche

Qui ed ora

Ue verso il taglio delle stime per l’Italia, nel 2019 Pil allo 0,2%

La Commissione Ue si appresta a rivedere le stime di crescita dell’Italia per il 2019, con un drastico taglio della sua ultima previsione sul Pil di novembre (1,2%) e di quella inserita dal

Qui ed ora

NAPOLI: I CARABINIERI SEQUESTRANO ARMI E BOMBA CARTA

I carabinieri  hanno sequestrato nell’area orientale di Napoli, delle  armi ed anche una bomba carta ad innesco elettrico. In particolare, nella casa della zona ‘sotto osservazione’ dei militari dell’Arma, è

Qui ed ora

Ferragosto: a lavoro 18 mila soldati Circa 7 mila presidieranno il territorio insieme alle Forze dell’ordine nell’ambito dell’operazione Strade sicure

Anche a Ferragosto oltre 18 mila soldati dell’Esercito saranno impegnati in attività operative, in Italia e all’estero. Di questi, circa 7 mila presidiano il territorio, insieme alle Forze dell’ordine, nell’ambito

0 Commenti

Non ci sono commenti!

Sii il primo a commenta l'articolo!

Rispondi