PIL IN AUMENTO DEL 0,4%, GENTILONI:” ANCHE OGGI ARRIVANO BUONI SEGNALI ECONOMICI: MI AUGURO CI CONSENTONO DI PROSEGUIRE LA STRADA PER ASSICURARE ALTRE RISORSE CONTRO LA POVERTA’ E L’ESCLUSIONE SOCIALE”

Nel secondo trimestre del 2017 il Pil,è aumentato dello 0,4% rispetto al trimestre precedente e dell’1,5% nei confronti del secondo trimestre del 2016. L’Itast infatti, rinconferma le stime dell’agosto 2016 , mentre il premier Gentiloni, afferma che:   “Anche oggi arrivano buoni segnali economici: mi auguro ci consentano di proseguire la strada per assicurare altre risorse contro la povertà e l’esclusione sociale“. La variazione acquisita del Pil, per il 2017 è pari a +1,2% (la previsione ufficiale del Governo è ferma al Def di aprile dove si indicava una crescita dell’1,1%). L’ industria (+0,6%) e servizi (+0,4%), proseguono bene,  rialzi controbilanciati  dalla diminuzione del valore aggiunto dell’agricoltura (-2,2%), non solo anche  investimenti fissi lordi nel secondo trimestre del 2017 hanno ripreso a crescere, dopo un primo trimestre in negativo, con un aumento dello 0,7% in termini congiunturali e del 2,6% all’anno.

Previous IL TEATRO DI CORTE DELLA REGGIA DI CASERTA RITORNA VISITABILE GRAZIE ALL'INIZIATIVA DEL TOURING CLUB ITALIANO
Next Napoli : Islam, in migliaia per la 'Eid Al Adha'

L'autore

Può piacerti anche

Economia e Welfare

De Castro in Irpinia: «In agricoltura al Sud manca un modello organizzativo»

Perché la Germania con il comparto agroalimentare produce un export di oltre 50 miliardi di euro e noi, che abbiamo il Made in Italy, noto e apprezzato in tutto il

Economia e Welfare

Pernigotti ha cambiato idea: resta a Novi Ligure

C’è una positiva svolta a sorpresa nella vicenda di Pernigotti. La proprietà turca Toksoz ha trovato l’accordo per cedere la produzione di gelati e ha deciso di continuare a produrre torroni, praline e

Economia e Welfare

Scuola, Ciarambino e Gallo (M5S): “Campania ultima per diritto allo studio”

“La Campania è all’ultimo posto in termini di diritto allo studio, le borse di studio vengono erogate solo al 27% degli studenti idonei. La colpa è tutta della Regione che,

0 Commenti

Non ci sono commenti!

Sii il primo a commenta l'articolo!

Rispondi