PITTURA NAPOLETANA , MONOGRAFIA SU FRANCESCO SOLIMENA

Finalmente, dopo una interminabile gestazione, Nicola Spinosa, massimo esperto vivente di pittura napoletana, ha partorito la sua, da tempo annunciata, monografia su Francesco Solimena , attesa da studiosi ed appassionati, costretti ancora a fare riferimento al prezioso libro sul pittore di Ferdinando Bologna, uscito nel 1958 e da tempo introvabile, se non nella mia biblioteca, acquistato nel 1980 sul mercato antiquariale per 2 milioni.
A proposito di denaro il libro appena uscito (Bozzi editore) ha un prezzo ragguardevole: 320 euro e si compone di due tomi per un totale di 7 chili di peso. Il primo, curato da Spinosa e ricco di centinaia di splendide foto a colori, è il catalogo ragionato dei dipinti, mentre il secondo, è dedicato ai disegni di Solimena (Cristiana Romalli); con saggi sull’architettura (Leonardo Di Mauro), sulla scultura e le arti decorative (Gian Giotto Borrelli), su Solimena illustratore (Lorella Starita) e sulla musica al tempo di Solimena (Dinko Farbis); regesto su Solimena pittore a cura di Tiziana La Marca, oltre ad un’esaustiva bibliografia generale.
Prima di dare la parola alle immagini con una carrellata di foto, equamente suddivise tra la produzione seicentesca e settecentesca  vorremo timidamente avanzare una proposta: l’uscita del libro in formato e – book, per permettere a tutti di consultarlo ad un prezzo ragionevole.

Previous SARNO. I TRENI PASSANO ANCHE CON IL PASSAGGIO A LIVELLO ROTTO
Next Sudafrica: studentessa suicida dopo essere stata stuprata

L'autore

Può piacerti anche

Officina delle idee

FESTA DEL SUDD A NAPOLI, INCONTRO SENZA SCONTRO. BASSOLINO E DE MAGISTRIS: QUASI AMICI?

Il momento più atteso della festa del Sudd è arrivato. Al circolo Ilva di Bagnoli, sabato,  avviene l’incontro tra Bassolino e de Magistris. Sindaco ed ex Sindaco siedono allo stesso

Officina delle idee

In nome del reddito sovrano

di Luca Bifulco   Ci sono tante angolature da cui osservare e afferrare il mondo del calcio. Da un lato c’è il campo di gioco, con i suoi attori, le

Officina delle idee

MARCO PANNELLA E I DETENUTI

Marco Pannella e’ stato innanzitutto il politico piu’ amato dai detenuti e le conferme sono arrivate alla cerimonia laica a Piazza Navona. Chi piu’ dei radicali ha avuto il coraggio

0 Commenti

Non ci sono commenti!

Sii il primo a commenta l'articolo!

Rispondi