Pompei, emerge l’ affresco Priapo

“La tutela a Pompei, condotta correttamente e sistematicamente porta a straordinari rinvenimenti – dice il Direttore Generale, Massimo Osanna – Ricerca, conoscenza (e dunque scavo), tutela e conservazione sono aspetti tutti strettamente connessi e non si possono portare avanti se non in maniera sistemica. Via di Vesuvio, da cui provengono i nuovi affreschi, via delle Nozze d’argento e via dei Balconi, dove in questo momento si concentrano i lavori di messa in sicurezza, sono stati in passato oggetto di crolli ripetuti e perdita di materia archeologica (come il volto di Priapo). Interventi non sistematici fatti a posteriori, quando ormai il danno era avvenuto, hanno tamponato momentaneamente le criticità senza risolverle. Il progetto attuale è invece un imponente intervento caratterizzato da sistematicità e rigore metodologico che risolverà le criticità nel complesso, riprofilando i fronti di scavo per tutta la loro estensione”. Le operazioni in corso rientrano nel più ampio intervento di messa in sicurezza dei fronti di scavo, che delimitano i 22 ettari di area non scavata di Pompei, previsto dal Grande Progetto Pompei e che interesserà circa 3 km di fronti. Lo rende noto il Parco archeologico di Pompei.
La figura di Priapo, a Pompei ben conosciuto per la raffigurazione che campeggia all’ingresso della casa dei Vettii, oggi appare per la seconda volta in questa domus poco distante.

Previous AREA EURO : TORNA IN CALO LA PRODUZIONE INDUSTRIALE
Next SCIOPERO DEL PADIGLIONE SAN PAOLO A POGGIOREALE, LE PAROLE DEL GARANTE SAMUELE CIAMBRIELLO :"IL DIRITTO ALLA SALUTE NON PUO' ESSERE NEGATO "

L'autore

Può piacerti anche

Cultura

Il Suor Orsola presenta a Roma i risultati del Progetto Arte in Luce

Duemila ore di attività di restauro e quattromila ore di attività di ricerca e sviluppo con 136 opere d’arte restaurate per riportare alla luce una delle collezioni artistiche più belle

Cultura

Progetto “Vacanze cardioprotette”. A settembre la firma della convenzione tra Sicme Energy e Gas e Consorzio albergatori di Paestum

“Vacanze cardioprotette” è il nuovo e più importante progetto ideato per il 2019 tra laSicme Energy e Gas e il Consorzio albergatori di Paestum. La società di vendita di gas & power Sicme

Cultura

MANTOVA , MOSTRA CON CIRCA 1300 OPERE

Il pennello per dare spazio al linguaggio del sogno e proporre allo sguardo sfumature di stati d’animo, insolite associazioni e ambiguità evocative, tra la libertà formale dell’avanguardia e la tradizione

0 Commenti

Non ci sono commenti!

Sii il primo a commenta l'articolo!

Rispondi