Prende il via, a Benevento, il 41esimo convegno nazionale di Africa Mission – Cooperazione e Sviluppo

Prende il via quest’oggi il quarantunesimo convegno nazionale di Africa Mission – Cooperazione e Sviluppo, la ONG fondata da don Vittorio Pastori, presso il centro La Pace di Benevento situato nel quartiere Pacevecchia, nei pressi della struttura ospediale G. Rummo. Una associazione che da oltre quarant’anni, assiste le popolazioni dell’Uganda, nazione del centro Africa, tra le più povere ed aride del mondo. Da venerdì a domenica, una tre giorni per discutere sulle tematiche legate all’ambiente e sulla enciclica di papa Francesco, “Laudato Sì”. Una occasione, per fare il punto della situazione su tutte le attività che ogni anno il movimento pone in essere. Una occasione di dibattito e di confronto, che vedrà la partecipazione di numerosi esponenti del mondo clericale e della società civile. A discutere sui temi legati all’ambiente, nella mattinata di sabato ci saranno don Maurizio Patriciello, parroco di Caivano che da sempre ha fatto del diritto alla vita ed alla salute, il suo credo. Da sempre impegnato nelle battaglie per la salvaguardia dell’ambiente e del creato, don Patriciello non ama definirsi però un prete ambientalista. “Non sono un prete ambientalista. Don Primo Mazzolari, che è il mio maestro, amava dire che bisogna aiutare l’uomo a essere più uomo. E io cerco di agire da uomo prima ancora che da cristiano. Perché l’impegno per l’ambiente – che significa impegno per la salute, per l’agricoltura, per lo sviluppo – deve essere di tutti. Per la nostra generazione ormai è tardi, ma noi non possiamo smettere di sperare che questa terra possa tornare a essere fertile e sana“. Assieme a don Patriciello, ne discuteranno mons Mario Paciello, vescovo emerito della diocesi di Altamura – Gravina ed Acquaviva delle Fonti ed il nostro direttore, Samuele Ciambriello. Nel pomeriggio di sabato, invece, saranno costituiti gruppi di lavoro ad hoc che si confronteranno su quanto emerso dal dibattito mattutino. Il convegno, si concluderà nel primo pomeriggio di domenica, dopo il pranzo.

 

 

Previous Procida, l’isola di Arturo
Next Napoli-Juventus, siamo solo alla sesta e sembra già decisiva

L'autore

Può piacerti anche

Qui ed ora

1 MAGGIO: FESTA DEI SINDACATI NEL RICORDO DELLE VITTIME DI PORTELLA DELLA GINESTRA

I segretari generali di Cgil, Cisl e Uil Susanna Camusso, Annamaria Furlan e Carmelo Barbagallo hanno aperto le celebrazioni del Primo Maggio con la deposizione di una corona al cimitero

Qui ed ora

NAPOLI , UNO STUDENTE ACCOLTELLA LA DOCENTE DI ITALIANO

Paura  all’Istituto Superiore “Majorana-Bachelet” di Santa Maria a Vico, nel Casertano: uno studente di appena 17 anni ha infatti accoltellato la docente di italiano che, a suo dire, gli aveva

Qui ed ora

RENZI: “QUELLA DI “LIBERO” LA CONSIDERO UNA BATTUTA FORSE NON TROPPO FELICE: NON MI SENTO MINACCIATO DA VITTORIO FELTRI”

“Per stendere Renzi bisogna sparargli“, scrive il quotidiano di Vittorio Feltri, Libero, il quale spiega: “Ho scelto una metafora di uso comune: attribuire al mio titolo il valore di una

0 Commenti

Non ci sono commenti!

Sii il primo a commenta l'articolo!

Rispondi