Presidenza Confindustria Venezia :Cresce il consenso per Damaso Zanardo

“Non avremmo mai immaginato che nel giro di pochi giorni il gruppo delle imprese che hanno chiesto a Damaso Zanardo di candidarsi alla Presidenza di Confindustria Venezia e Rovigo e che ora lo sostengono potesse così moltiplicarsi”. Gli imprenditori del cosiddetto Comitato dei 101 sono molto chiari e sembrano più che soddisfatti.

Damaso Zanardo sta incontrando sempre maggiori favori da parte della base associativa di Confindustria “A oggi le imprese che sostengono Damaso Zanardo si sono più che triplicate e siamo ancora all’inizio della campagna. Continuano ad arrivarci telefonate e email di adesioni”.
Damaso Zanardo continua intanto ad ascoltare la voce dei singoli imprenditori e a confrontarsi con loro sul programma che ha proposto. Lo fa andando nelle loro aziende, e organizzando incontri per aree territoriali e tematiche dove ascoltare la voce di più imprenditori.

Questo il calendario per i prossimi giorni:

LUNEDÌ a partire dalle 18.00 a MIRANO c/o la sala riunioni della Trivengas Srl in via Olmo,13

MARTEDÌ 18 LUGLIO a partire dalle 18.00 a MARGHERA c/o il Gustoclick in via dell’Elettricità, 9

MERCOLEDÌ 19 LUGLIO dalle 18.00 alle 20.00 a VENEZIA c/o l’aula Tafuri di Palazzo Badoer, S. Polo 2468 (VE)

VENERDI 21 LUGLIO a partire dalle 12.00 a CONA c/o Biosigma Srl in via Valletta, 6 (VE)

MERCOLEDI 26 LUGLIO a partire dalle 18.00 a MESTRE c/o sedi Venetwork e Promedil in via Miranese, 91

“Durante gli incontri Damaso si confronta con noi imprenditori su temi concreti: manifattura, industry 4.0, logistica, zona franca, zona economica speciale, turismo e cultura, internazionalizzazione, ma anche servizi innovativi da introdurre nella nostra associazione, uno tra tutti, supporto alle imprese sulla finanza straordinaria. Tutti temi che sono affrontati nel programma che Zanardo sta condividendo con tutti noi”.

“La partita tra i due candidati ” dicono dal Comitato di imprese a sostegno di Zanardo “è tutta aperta, e il consenso crescente e immediato che riscontriamo ci fa essere molto ottimisti sul suo esito. Non dimentichiamo” continuano gli imprenditori contattati, “la forte attenzione che Zanardo sta dando ai Giovani Imprenditori e a tutta la PMI, convinto che insieme alle grandi imprese che fanno ricerca e creano indotto, rappresentino anche queste forze ed energie in grado di poter ridare autorevolezza a Confindustria e rafforzarne l’identità”.

Previous L' Unione Europea dei trasporti
Next ORFINI(PD):"NOI SIAMO ALTERNATIVI A BERLUSCONI. MOLTI PARLANO DI COSE DI SINISTRA,NOI LE FACCIAMO. DISCUTERE MESI CON D'ATTORRE, FASSINA, PISAPIA E FRATOIANNI E' UNA GROTTESCA PERDITA DI TEMPO."

L'autore

Può piacerti anche

Economia e Welfare

Manovra: sconti per tessere bus e treni. Detrazioni al 19% fino a 250 euro all’anno

Detrazioni fiscali per gli abbonamenti al trasporto pubblico locale, regionale e interregionale. E’ quanto si legge in una bozza della manovra, che potrebbe essere oggetto di ulteriori limature. Nel testo

Economia e Welfare

Una marcia per gridare no alla violenza, ai bagni di sangue, alla ingiustizia sociale

“Abbiamo scelto di parlare di “camorre”, e non di “camorra”, perché vogliamo denunciare che tante sono le camorre di Napoli. Stanno nell’intreccio tra camorra, politica corrotta e imprenditoria collusa, tengono

Economia e Welfare

 Expo 2015: in arrivo dalle 15 alle 30mila prostitute in più

“Per l’Expo del 2015, a Milano sono previste dalle 15 alle 30mila prostitute in più: una sorta di racket che si prepara a invadere la Lombardia di sex workers, con

0 Commenti

Non ci sono commenti!

Sii il primo a commenta l'articolo!

Rispondi