PREVENIRE IL CYBERBULLISMO NEGLI ADOLESCENTI, GRAZIE ALL’AIUTO DELL’INTELLIGENZA ARTIFICIALE, OGGI E’ POSSIBILE

Bisogna prevenire il cyberbullismo negli adolescenti, grazie all’ intelligenza artificiale. E’ l’obiettivo de progetto europeo Creep, che prende origine in Trentino, ma che è stato promosso e finanziato da Eit Digital e coordinato dalla Fondazione Bruno Kessler di Trento.

Il progetto intende sviluppare tecnologie e soluzioni avanzate di intelligenza artificiale per l’individuazione precoce e la prevenzione degli effetti del cyberbullismo tramite il monitoraggio dei social media e l’adozione di tecnologie motivazionali (chatbot).

La sperimentazione ha già mosso i primi passi in alcune scuole medie di Trento. In particolare un software di analisi semantica, che aiuta ad analizzare i profili social (come preme per  Instagram) grazie all’intelligenza artificiale, monitora le interazioni più critiche e individua la caratteristiche dei profili più a rischio; mentre un chatbot, strumento di messaggistica che sarà integrato con le App già in uso, potrà fornire in maniera automatica un primo supporto per capire come comportarsi e chi poter contattare in casi a rischio.“Ci sono molti player sul mercato, ma nessuno di essi ha messo a punto qualcosa di paragonabile a quello su cui stiamo lavorando noi. Stiamo creando uno strumento che comprende sia la diagnosi precoce delle molestie online, tramite il monitoraggio delle conversazioni sui social media, sia un chatbot, un assistente virtuale dotato di intelligenza artificiale che fornisce consigli ai teenager su come comportarsi “ così spiega Enrico Maria Piras, ricercatore della Fondazione Bruno Kessler e coordinatore del progetto. Quindi il male dei nostri giorni, verrà combattuto grazie alla risorsa che oggi abbiamo e che sta invadendo ogni aspetto della vita umane, quale l’intelligenza artificiale.

Previous Necco, D’Amelio: "Profondo cordoglio del Consiglio regionale"
Next NAPOLI, LE PAROLE DI KOULIBALY:" ABBIAMO UN GRUPPO FORTE! ORA TESTA AL GENOA "

L'autore

Può piacerti anche

Officina delle idee

NAPOLI: PRESSO IL MUSEO DI CAPODIMONTE CI SARA’ L’EVENTO “DONNA, ETERNO MITO”

Il Museo di Capodimonte apre le porte alle donne in occasione della festa dell’8 marzo con l’ingresso gratuito e una giornata speciale ricca di mostre ed eventi a tema. .

Officina delle idee

SAPA WORKSHOP 2017: SICUREZZA E AMBIENTE IN PRIMO PIANO PER L’AZIENDA DI ARPAIA PROTAGONISTA A TORINO DELL’APPUNTAMENTO DEDICATO ALL’INNOVAZIONE

Nell’epoca dell’industria 4.0, il Workshop SAPA 2017 ,che si è tenuto all’hotel Principe di Piemonte di Torino ,ha regalato  uno sguardo verso il futuro nel mondo delle plastiche automotive.  Sapa,  originario di

Officina delle idee

DE LUCA:”RISPETTATA LA LEGGE. AL LAVORO, A TESTA ALTA, PER RISOLVERE PROBLEMI E VALORIZZARE POTENZIALITÀ”

Il Tribunale di Napoli, ha accolto in data odierna, il ricorso presentato da Vincenzo De Luca, contro il decreto di sospensione firmato nei giorni scorsi dal presidente del Consiglio, Matteo

0 Commenti

Non ci sono commenti!

Sii il primo a commenta l'articolo!

Rispondi