PRODI DALLA GRUBER:”M5S,NON PRONTI A GOVERNARE…RENZI RICREI CENTROSINISTRA E SIA LAEDER INCLUSIVO.”

L’obiettivo deve essere quello di rimettere insieme tutte le anime del centrosinistra, e il principale protagonista di questo sforzo dovrebbe essere il segretario del maggior partito, il Pd. Il punto è che “non so se questa sia la volontà di Renzi”, che nel caso dovrebbe rivolgere “un’apertura” agli altri soggetti. Solo in questo caso “sarebbe naturale” che il leader del centrosinistra fosse lo stesso Renzi. Lo dice Romano Prodi, ospite di Lilli Gruber a “Otto e mezzo” su La7.”Se si vuole perdere, ci si divide. Io sono perché si rimettano assieme tutte queste anime” del centrosinistra, “e io ho sempre voluto un governo di centro-sinistra”. Il compito di federare il centrosinistra spetterebbe al segretario del Pd, a Renzi, ma non so se questa “sia la sua volontà”, visto che “un processo di riconciliazione esige un’apertura per rendere possibile di nuovo la convergenza”. Dunque “penso sia naturale che Renzi sia il leader del centrosinistra, purchè sia inclusivo. Se il Pd avesse il 55% di voti, il problema neanche si porrebbe. Ma non è così”.”Penso che Renzi abbia vissuto una fase di depressione, di scoramento, dopo il referendum. Ora con la vittoria alle primarie ha ripreso coraggio, ma le persone si misurano nel momento in cui devono prendere delle decisioni. Vediamo se Renzi sarà inclusivo o escludente”, ha aggiunto il fondatore dell’Ulivo.

Quanto a Giuliano Pisapia e al suo progetto, “mi aspetto che faccia un suo programma e prenda una decisione perché finora si è proposto come aggregatore, creando molte attese, ma non ancora come protagonista ufficiale della politica nazionale. Ha un ottimo record di governo in una città affatto facile come Milano, è una persona saggia e pur venendo da una formazione laica, ha governato facendo accordi con tutti”.

“I 5 Stelle non sono pronti a governare. Fanno dichiarazioni onnicomprensive, la loro vera cifra è quella di opporsi al regime”. Lo ha sottolineato Romano Prodi, ospite di Lilli Gruber a ‘Otto e mezzo’ su La7. “Il loro successo -ha aggiunto l’ex premier- è dovuto al fatto che giocano solo all’opposizione e hanno rinunciato ad ogni radice politica. Non si capisce nessuna proposta positiva, c’è il rischio che se arrivassero primi alle elezioni, rappresentino un pericolo”.

Previous SONO ANCORA GRAVISSIME LE CONDIZIONI DEL PILOTA DI SUPERBIKE NICKY HAYDEN!
Next GIFFONI FILM FESTIVAL 47a EDIZIONE, LUNEDÌ 22 MAGGIO IL DIRETTORE CLAUDIO GUBITOSI PRESENTA LE PRIME NOVITÀ DEL 2017

L'autore

Può piacerti anche

Approfondimenti

“OGNI ANNO 3,1 MILIONI BAMBINI NEL MONDO MUOIONO PER CAUSE LEGATE ALLA MALNUTRIZIONE”. L’ALLARME DI SAVE THE CHILDREN

L’Organizzazione presenta a Roma il nuovo rapporto “Unequal Portions. Ending Malnutrition for Every Last Child” alla presenza di alti rappresentanti delle Nazioni Unite, del Governo italiano, britannico ed olandese.        Ogni

Approfondimenti

Papa Francesco, diritto a nazionalità ai migranti dalla nascita. “Accogliere, proteggere, promuovere e integrare” è il tema del messaggio per la giornata mondiale del 14 gennaio 2018.

“Nel rispetto del diritto universale ad una nazionalità, questa va riconosciuta e opportunamente certificata a tutti i bambini e le bambine al momento della nascita. La apolidia in cui talvolta

Approfondimenti

Sanità Campania. Associazioni e strutture private accreditate sul piede di guerra

«Trovo strano come, nonostante si conoscano alla perfezione i dati statistici del fabbisogno assistenziale, calcolati annualmente, addirittura tipologia per tipologia, si continui a programmare il budget secondo vecchi dati risalenti

0 Commenti

Non ci sono commenti!

Sii il primo a commenta l'articolo!

Rispondi