Proteste anche a Catania per Salvini. Il vicepremier è stato accolto da urla e striscioni: “Per anni ci hanno denigrato e ora vengono a cercare i nostri voti”

Un gruppo di manifestanti catanesi ha atteso Matteo Salvini davanti alla sede del Comune, in cui aveva appuntamento con il sindaco Salvo Pogliese, per contestarlo duramente. Al grido di “siamo tutti terroni” e “venduto”, i cittadini hanno ricordato che “per anni ci hanno denigrato e ora vengono a cercare i nostri voti”. Altri manifestanti hanno inoltre urlato “buffone buffone” ed esposto cartelli con scritto “vergogna” e “traditore“.Su un lenzuolo, appeso a un balcone, si legge “Catania non si Lega”, seguita dalla scritta “restiamo umani“, riferita alla chiusura dei porti alle navi delle Ong voluta dal ministro dell’Interno e prevista dal decreto Sicurezza bis.

Catania, Salvini contestato:  Buffone, vergogna, traditore

All’uscita dal municipio di Catania sono continuate le proteste. Qualche centinaio di manifestanti ha contestato Matteo Salvini gridando “buffone” e lanciando bottiglie di plastica vuote contro la sua auto. Tra il portone del municipio e la folla c’era un cordone di polizia.

Previous Roma, squilibrato urla Allah akbar e tenta di darsi fuoco a San Pietro
Next Damasco, l’Onu denuncia un numero esponenziale delle vittime e degli sfollati in fuga da Idlib

L'autore

Può piacerti anche

ultimissime

UOMO IN PREDA ALLA FOLLIA UCCIDE LA MOGLIE E FERISCE CINQUE PERSONE

Davide Mango, 48 anni, una guardia giurata, ieri pomeriggio in un atto di follia ha ucciso la moglie, Anna Carusone di 45 anni e ha cominciato a sparare all’impazzata dal

ultimissime

Acerra. Il vescovo Antonio Di Donna interviene sulla quarta linea nell’inceneritore: «E’ contraddittorio, pericoloso, anacronistico e inutile»  

 Per il vescovo di Acerra, Antonio Di Donna, «ancora una volta suscitano sgomento le parole del governatore della Campania Vincenzo De Luca, il quale, intervenendo in diretta TV ha dichiarato:

ultimissime

ELIO PARIOTA:” ALLA LUCE DI UN LAMPIONE PER COSTRUIRSI UN FUTURO. UNA STORIA VERA.”

“Devo studiare sodo e preparare me stesso perché prima o poi verrà il mio momento”. Victor Angulo Córdoba – 11enne peruviano della città di Moche – deve aver preso alla

0 Commenti

Non ci sono commenti!

Sii il primo a commenta l'articolo!

Rispondi