REGIONE:IL CONSIGLIO APPROVA LA PROROGA DELLA COMMISSIONE D’INCHIESTA SOCIETA’ PARTECIPATE

Il Consiglio Regionale della Campania, presieduto da   Rosa  D’Amelio,   ha approvato, con 38 voti favorevoli e 7 contrari, la  proposta di proroga per ulteriori sei mesi delle attività della Commissione consiliare d’inchiesta sulle società partecipate, consorzi ed enti strumentali dipendenti dalla Regione, introdotta all’esame dell’Aula dal Presidente Luciano Passariello (FDI) che ne ha evidenziato “la mission particolarmente delicata e non sempre facile da raggiungere in tempi brevi, anche a causa delle oggettive difficoltà iniziali dovute a carenza di strumenti, per la complessità della tematica tesa alla razionalizzazione del mondo delle società partecipate nel rispetto dei loro dipendenti e degli importanti settori in cui operano”.

Hanno votato contro i consiglieri del M5S “ perché, in base a quanto previsto da Statuto e  Regolamento, non è prevista alcuna  proroga e, quindi,  siamo di fronte a una grave violazione delle regole e un lievitare dei costi”  – ha spiegato il capogruppo Tommaso Malerba che ha sottolineato: “riteniamo che, nell’ottica della spending review e della ottimizzazione della spesa pubblica, le Commissioni vadano ridotte e non si debbano spendere risorse pubbliche solo per garantire equilibri di ‘palazzo’, inoltre questa commissione appare come un doppione della Commissione speciale Trasparenza che svolge molti degli stessi compiti affrontati dalla Commissione d’inchiesta”.   “Visto che sono passati sei mesi dalla sua costituzione, chiedo quali effetti abbia prodotto la Commissione” – ha rimarcato il collega di gruppo Gennaro Saiello.  “La commissione ha un ruolo fondamentale perché le società agiscono su settori fondamentali ed impegnano migliaia di dipendenti nelle società partecipate e, quindi, è un tema strategico di rilevanza sociale” – ha rimarcato il capo dell’opposizione di centrodestra Stefano Caldoro – per il quale, “quando il processo di accorpamento, riduzione dei costi e razionalizzazione delle società sarà garantito, allora il ruolo della Commissione potrà di dirsi esaurito”. Dello stesso avviso il vice presidente del Consiglio regionale Ermanno Russo (FI) per il quale “interrompere il percorso del lavoro della Commissione prima che abbia raggiunto gli obiettivi per cui è stata costituita, sarebbe un grave errore”.

Nel corso dei lavori della seduta pomeridiana, il Consiglio ha, inoltre, approvato, a  maggioranza,  alcune proposte di legge per il riconoscimento della legittimità di debiti fuori bilancio, introdotte all’esame dal Presidente della II Commissione, Francesco Picarone (Pd).  Per il venir meno del numero legale, il vice presidente vicario Tommaso Casillo (Campania Libera,Psi,Davvero Verdi) ha aggiornato la seduta di un’ora.Mancando poi di nuovo il numero legale la seduta si è sciolta.Il Consiglio si riunisce di nuovo giovedì 28 luglio.

Previous TURISMO A NAPOLI : DAL MUSEO DI CAPODIMONTE AL PALAZZO REALE , PASSANDO PER LA METRO DELL’ARTE ,FINO AD ARRIVARE ALLA PIZZA DI NAPOLI.
Next NEL CENTRODESTRA UNA NUOVA FASE ED UNA NUOVA LEADERSHIP SONO NECESSARIE

L'autore

Può piacerti anche

Qui ed ora

Rivista Link: ad Avellino la presentazione del nuovo numero

Lunedì 10 novembre alle ore 17.30, si terrà presso la Sala Ripa del Carcere Borbonico di Avellino, la presentazione del nuovo numero del trimestrale di cultura e formazione politica Link,

Qui ed ora

TERREMOTO AD ISCHIA, L’UNIONE EUROPEA E’ PRONTA AD AIUTARE L’ITALIA, E A FORNIRE QUALSIASI ASSISTENZA IMMEDIATA

Ennesimo terremoto in Italia, questa volta nell’isola di ischia, al Sud. Subito l ‘Unione europea è pronta a prestare gli aiuti umanitari necessari all’Italia a seguito del terremoto mostruoso che

Qui ed ora

NAPOLI , STOP DELLA FUNICOLARE CENTRALE A POCHE ORE DALLA RIAPERTURA

Si è ferma la funicolare centrale a Napoli,  a poche ore dalla cerimonia di riapertura avvenuta alla presenza del sindaco per un guasto alla chiusura delle porte dei teni. Guasto

0 Commenti

Non ci sono commenti!

Sii il primo a commenta l'articolo!

Rispondi