RENZI:”VI SPIEGO PERCHE’ VENTOTENE.L’EUROPA E’ LA MADRE AFFETTUOSA DEI NOSTRI VALORI.”

di  Matteo Renzi

È facile buttare addosso all’Europa tutte le colpe, le colpe di tutto. Più difficile è cercare di costruire un’Europa diversa, più attenta ai valori e meno alla grande finanza. Noi ci stiamo provando, con tutta l’energia di cui disponiamo. Rispetto chi sa solo dire no, chi sa solo lamentarsi, chi sa solo urlare che va tutto male. Ma noi stiamo provando a cambiare, concretamente, passo dopo passo. Anche in Europa.
Il vertice di oggi con Hollande e Merkel a Ventotene va in questa direzione.
Abbiamo scelto il luogo di Spinelli e dei suoi compagni di confino e prigionia, il luogo nel quale nacque il Manifesto per gli Stati Uniti d’Europa mentre il fascismo aveva esiliato e imprigionato questi profeti dell’unità europea. Credo sia un simbolo in cui tanti italiani possano riconoscersi. Metteremo un fiore sulla tomba di Spinelli e poi lavoreremo a bordo di una nave italiana, la Garibaldi, che è in prima fila nel coordinamento delle operazioni di salvataggio nel Mediterraneo. Due simboli in uno: i valori ideali, l’impegno concreto.
Davanti ai problemi uno deve scegliere: trovare un buon colpevole o trovare una buona soluzione.
Noi lavoriamo per risolvere i problemi. E allora vogliamo che l’Europa del dopo Brexit, l’Europa colpita al cuore dal terrorismo rilanci un ideale forte di unità e di pace, di libertà e di sogno, di dialogo e di identità.
Ecco perché dobbiamo investire nella difesa comune, nell’innovazione digitale, nelle scuole e nella cultura. L’Europa è la madre affettuosa dei nostri valori, non la custode algida di regole burocratiche difficili da accettare. Questa sfida non è facile da vincere per l’Italia. Ma non siamo più quelli a cui ridono dietro. Adesso tocca anche a noi, proviamoci, tutti insieme. Perché usando le parole finali del Manifesto di Ventotene: “La via da percorrere non è facile, né sicura. Ma deve essere percorsa e lo sarà!”

Previous RIUNITI A VENTOTENE: IL PASSATO E IL FUTURO DELL'EUROPA
Next Nigeria, ucciso il leader di Boko Haram

L'autore

Può piacerti anche

Qui ed ora

Malavita ed affari: come la pandemia diventa un’opportunità per Cosanostra

Colpo al clan Acquasanta con l’operazione “Mani in pasta”: 91 arresti in nove regioni d’Italia Alle prime luci dell’alba ieri, il blitz coordinato dalla Dda di Palermo guidata da Francesco

Qui ed ora

AREE INDUSTRIALI, CASILLO E MARRAZZO:”METTIAMO IN CONDIZIONE LA CAMPANIA DI ESSERE MAGGIORMENTE ATTRATTIVA AGLI OCCHI DEGLI INVESTITORI PRIVATI”

“Con il riconoscimento delle aree di crisi industriale complessa in Campania portiamo a compimento un ciclo di azioni che ci permette di mettere al centro della politica economica e industriale

Qui ed ora

Blitz Cc contro traffico droga,11 misure

I Carabinieri della compagnia di Giugliano in Campania (Napoli) hanno dato esecuzione a misure cautelari emesse dal gip di Napoli a carico di 11 persone accusate a vario titolo di

0 Commenti

Non ci sono commenti!

Sii il primo a commenta l'articolo!

Rispondi