Rimborsopoli da trecentomila euro in Campania.Sfilza di condanne per ex consiglieri Pdl.

Finalmente si è conclusa un  inchiesta che sembrava  ormai gettata nel dimenticatoio , una lenta e inflessibile marcia , quella  della giustizia amministrativa che  ha concluso il proprio corso e presentato il conto a chi aveva fatto uso disinvolto del danaro pubblico, presentando scrontrini e fatture per ottenere rimborso spesso non dovuti.

Arriva una grande stangata , da parte della Corte dei Conti  della Campania, per alcuni ex consiglieri regionali del Pdl, in particolare della IX Legislatura 2010-2015, che hanno commesso un grave abuso, utilizzando per scopi personali, i fondi destinati al funzionamento dei gruppi consiliari.

Tra scontrini e fatture non riconosciuti per bar e ristoranti dovranno risarcire la Regione per circa 297mila euro. Ciò è stato stabilito  dalla sezione giurisdizionale della magistratura contabile, presieduta da Michael Sciascia, consigliere estensore; Giulia De Franciscis, con la sentenza 325/2017 depositata il 18 settembre scorso.

Era già da molto che i giudici avevano puntato i riflettori sui bilanci non chiari del consiglio regionale , avvertendo più volte i capigruppo  nell’adoperare un uso più adeguato delle risorse e vincolare i rimborsi  con l’effettiva presentazione degli scontrini richiesti. Sono stati molti  i fascicoli aperti dai pm : Ferruccio Capalbo, Chiara Vetro e Pierpaolo Grasso che hanno portato a sentenze di condanna per quasi tutti i gruppi consiliari della consiliatura 2010-2015.

Sono stati resi noti i nomi degli ex consiglieri coinvolti  tra cui  l’ex capogruppo Fulvio Martusciello, chiamato a rimborsare la Regione Campania per 53.896,11 euro , ma nei suoi confronti c’è stata l’archiviazione nel procedimento penale , Mafalda Amente (6.027 euro), Giovanni Baldi (15.447,5 euro), Luca Colasanto (700 euro), Maria Bianca D’Angelo (11.928 euro), Domenico De Siano (19.660 euro), Pietro Diodato (900 euro), Massimo Ianniciello (26.041 euro), Eva Longo (503,32 euro), Francesco Vincenzo Nappi (24.991 euro), Gennaro Nocera (6.424,11 euro), Daniela Nugnes (30.332,31 euro), Angelo Polverino (19.660 euro), Paola Raia (150 euro), Paolo Romano (7.885,95 euro), Antonia Ruggiero (18.960 euro), Ermanno Russo (19.660 euro), Luciana Scalzi (14.570 euro), Michele Schiano di Visconti (19.760 euro).

Assolto Pasquale Giacobbe, mentre sono state archiviate le posizioni di Luciano Schifone e Monica Paolino, che hanno rendicontato tutte le spese correttamente.

Previous Napoli, sciopero di 24 ore per Cumana, Circumvesuviana e metro .Eav-De Gregorio: "Basta giustificare scioperi del genere!"
Next NAPOLI-FEYENOORD : UNA VITTORIA PER ALIMENTARE IL SOGNO EUROPEO !

L'autore

Può piacerti anche

ultimissime

ALTERNANZA SCUOLA-LAVORO: ALCUNI STUDENTI POTREBBERO DIVENIRE LE NUOVE GUIDE TURISTICHE DEI CAMPI FLEGREI

Venerdì prossimo, al Castello di Baia (Napoli) – nei Campi flegrei – gli allievi dell’Isis “Rita Levi Montalcini” di Quarto, nel corso di un incontro presenteranno le attività svolte nel

ultimissime

SARRI ALLA PRIMA CONFERENZA STAMPA:”Voglio evitare di parlare di Higuain perché altri giocatori della Juve hanno parlato di lui quando era un giocatore del Napoli e questa cosa mi ha fatto girare i co…”

  Alla conferenza stampa su inviti il  mitico Maurizio Sarri la “gelata” su Higuain,attesa o no,arriva e un merito ce l’ha.È concentrato, per lui conta solo la partita col Pescara.

ultimissime

EUROPA LEAGUE : NAPOLI-LIPSIA ,LA CONFERENZA PRE-GARA DI SARRI E MAGGIO :”DOBBIAMO DIMOSTRARE LA NOSTRA MATURITA’ ANCHE IN EUROPA”

“Siamo concentrati sulla gara contro il Lipsia! Dobbiamo dimostrare di essere maturati e di saperci esprimere al meglio anche in Europa”. Cosi si è espresso l’allenatore azzurro , Maurizio Sarri

0 Commenti

Non ci sono commenti!

Sii il primo a commenta l'articolo!

Rispondi