ROGO RIFIUTI ,COMPLETATO L’INTERVENTO

E’ ormai terminato  l’intervento dei vigili del fuoco di Caserta allo Stir di Santa Maria Capua Vetere, l’impianto pubblico di rifiuti interessato giovedì sera da un rogo di probabile origine dolosa. In fiamme circa 7mila metri cubi di rifiuti, di tipo indifferenziato, che erano destinati al termovalorizzatore di Acerra (Napoli). I funzionari del Comando Provinciale di Caserta, guidati da Luciano Buonpane, non hanno riscontrato problemi al sistema antincendio dello stabilimento. Intanto ieri sera un compattatore dell’azienda che effettua la raccolta a Santa Maria a Vico, sempre nel Casertano, è andato in fiamme; sul posto sono arrivati quasi subito i vigili del fuoco, che hanno spostato gli altri mezzi, evitando così che il rogo si propagasse. I carabinieri che indagano non hanno rinvenuto inneschi o tracce di benzina o bottiglie incendiarie, né il cancello d’ingresso del deposito era forzato

Previous SERIE A ,SHOW DI BELOTTI ED IMMOBILE !IL MILAN VINCE ALL'ULTIMO CON ROMAGNOLI
Next “THE WHITE BIRD” è l’album d’esordio del musicista ALÈXEIN MÈGAS

L'autore

Può piacerti anche

Qui ed ora

COLERA: FUORI PERICOLO 2 PAZIENTI

“Sono stati dimessi questa mattina i pazienti ricoverati all’ospedale Cotugno lo scorso 3 ottobre con una infezione da Vibrio Cholerae. Così come da procedura, in questi casi, si procede alle

Qui ed ora

Trump annuncia l’entrata in vigore dei dazi verso Europa, Messico e Canada

“Sono cosi’ tanti ed entrano in tali circostanze che minacciano di indebolire la sicurezza nazionale”: cosi’ Donald Trump,  sui prodotti di acciaio e alluminio importati negli Usa, nel provvedimento in

Qui ed ora

“Cittadino Sud”, un progetto civico per la Campania. Fondatori Rostan, Conte e De Caro. La deputata Michela Rostan ne spiega le ragioni e le ambizioni.

Lunedì a Napoli, all’Hotel Santa Lucia,alle ore 11, presentiamo, con i colleghi Federico Conte e Umberto del Basso de Caro, un progetto civico per la Campania. Cittadino Sud, si chiama,

0 Commenti

Non ci sono commenti!

Sii il primo a commenta l'articolo!

Rispondi