Roma, squilibrato urla Allah akbar e tenta di darsi fuoco a San Pietro

Urla “Allah Akbar” e prova a darsi fuoco a San Pietro, a Roma. Sono stati momenti di paura in Vaticano. Tutto è accaduto proprio davanti al famoso colonnato. Un uomo iracheno, richiedente di protezione internazionale, in evidente stato di agitazione ha pronunciato frasi sconnesse, tra cui l’espressione musulmana ricorrente prima di attentati terroristici. Era a piazza Pio XII con un accendino. Vestito in modo informale, con una maglietta e pantaloni scuri, non aveva con sé zaini o bottiglie in mano. Come riportato da Il Messaggero, è stato subito bloccato dagli agenti della polizia in servizio nei pressi del Vaticano. Quindi è stato condotto in commissariato per gli accertamenti. Sono durate in tutto meno di due minuti le fasi relative alla minaccia e al successivo fermo dell’uomo. I poliziotti lo hanno tenuto costantemente sotto controllo per evitare che compisse gesti inconsulti, invece due agenti in borghese lo hanno bloccato senza creare momenti di tensione tra turisti e pellegrini.  L’intervento delle forze è stato immediato, quindi la situazione è tornata rapidamente alla normalità a Roma.

Previous Alcune ricerche svelano la possibilità di fermare il cancro. La malattia che non bussa prima di entrare può essere bloccata
Next Proteste anche a Catania per Salvini. Il vicepremier è stato accolto da urla e striscioni: "Per anni ci hanno denigrato e ora vengono a cercare i nostri voti"

L'autore

Può piacerti anche

Qui ed ora

Mafia a Roma, l’Associazione DaSud: «Nella Capitale le mafie sono sistema»

Non solo il Sud, Palermo o Napoli. Non solo il Piemonte e la Lombardia dove negli ultimi anni si è presa coscienza del profondo radicamento delle cosche calabresi, della mafia

Qui ed ora

PIOGGIA, IN GIORDANIA SALE IL NUMERO DEI MORTI

Sale il bilancio delle vittime delle inondazioni provocate dalle violente piogge che hanno colpito le zone centrali e meridionali della Giordania,  sono finora 11 i morti, mentre continuano le ricerche

Qui ed ora

In Afghanistan, Via alla fase organizzativa per le prossime Votazioni Amministrative

Il prossimo 20 ottobre ci saranno nuove elezioni in Afghanistan, pertanto fervono i preparativi, da qualche giorno è cominciato in Afghanistan il processo di registrazione per i candidati per le

0 Commenti

Non ci sono commenti!

Sii il primo a commenta l'articolo!

Rispondi