ROMANO PRODI:”sento di dover rendere pubblico il mio Sì al Referendum, nella speranza che questo giovi al rafforzamento della nostre regole democratiche soprattutto attraverso la riforma della legge elettorale”

“Anche se le riforme proposte non hanno certo la profondità e la chiarezza necessarie, tuttavia per la mia storia personale e le possibili conseguenze sull’esterno, sento di dovere rendere pubblico il mio Sì, nella speranza che questo giovi al rafforzamento della nostre regole democratiche soprattutto attraverso la riforma della legge elettorale”. Lo dice, attraverso una nota, l’ex presidente del Consiglio e fondatore dell’Ulivo Romano Prodi.

“Un Sì naturalmente rispettoso nei confronti di chi farà una scelta diversa – prosegue l’ex presidente della Commissione Ue – Dato che nella vita, anche le decisioni più sofferte debbono essere possibilmente accompagnate da un minimo di ironia, mentre scrivo queste righe mi viene in mente mia madre che, quando da bambino cercavo di volere troppo, mi guardava e diceva: ‘Romano, ricordati che nella vita e’ meglio succhiare un osso che un bastone’”. “Profonde sono le ragioni che mi hanno fino ad ora consigliato di non rendere esplicito il mio voto sul referendum – ha detto ancora Prodi – Sono ormai molti anni che non prendo posizione su temi riguardanti in modo specifico la politica italiana e, ancora meno, l’ho fatto negli ultimi tempi. Questa scelta mi ha di conseguenza coerentemente tenuto lontano dal prendere posizione in un dibattito che ha, fin dall’inizio, abbandonato il tema fondamentale, ossia una modesta riforma costituzionale, per trasformarsi in una sfida pro o contro il governo”.

Soddisfazione per queste importanti parole è stata espressa dal presidente del Consiglio Matteo Renzi, impegnato in un’iniziativa di campagna referendaria ad Ancona: “Fatemi dire grazie a Prodi che voterà Sì, pur non condividendo tutto, ma riconoscendo che c’è un’esigenza del Paese”.

Previous I MITI DI NAPOLI : LA LEGGENDA DEL FANTASMA CHE PIANGE NELLA BASILICA DI SANTA CHIARA
Next DIETA MEDITERRANEA:"STORIA E BENESSERE DI UNO STILE DI VITA." sE NE DISCUTERA' OGGI ALLA BASE NATO DI GIUGLIANO.

L'autore

Può piacerti anche

ultimissime

UE , MATTARELLA :”BISOGNA CONFRONTARSI E DIALOGARE”

“L’Unione Europea non è un comitato d’affari ma una comunità di valori sulla quale si costruisce la convivenza dei popoli europei e la coesione sociale è importante nella vita comunitaria”.

Officina delle idee

CROCE ROSSA: AL VIA A NAPOLI GLI STATI GENERALI DELLA SALUTE

Sarà Napoli ad ospitare dal 24 al 26 novembre gli Stati Generali dell’Area Salute di Croce Rossa Italiana. L’appuntamento, che mette in primo piano la  “formazione del futuro” nel settore

Officina delle idee

Nascono ad Atena Lucana (SA) gli STUDI MEDICI DI SANTI

Nascono, a Atena Lucana (SA), gli Studi Medici Di Santi, per volere di Giuseppe Di Santi, già medico-dentista di Barbara D’Urso. Specialista odontoiatra, già attivo a Monte Argentario e in

0 Commenti

Non ci sono commenti!

Sii il primo a commenta l'articolo!

Rispondi