San Giorgio a Cremano. “Refezioneplastic free”Il sindaco consegna oltre mille kit di stoviglie riutilizzabiliZinno: “Insieme possiamo salvaguardare l’ambiente”

La refezione scolastica nelle scuole di San Giorgio a Cremano diventa totalmente plastic free. Il sindaco Giorgio Zinno e il vicesindaco Michele Carbone, hanno consegnato questa mattina i nuovi kit di stoviglie, presso i cinque istituti scolastici del territorio. Si tratta di piatti e bicchieri in resina resistente e posate in acciaio, tutti riutilizzabili infinite volte. I kit sono oltre mille e l’iniziativa rientra nel percorso che l’amministrazione, insieme alla EP, la società che si occupa del servizio di refezione, stanno mettendo in campo per eliminare definitivamente la plastica, riducendo così la produzione di rifiuti solidi urbani e aiutare l’ambiente.

L’amministrazione Zinno aveva già avviato un percorso di riduzione della plastica nelle mense scolastiche quattro anni fa, stabilendo che i pasti venissero serviti in piatti realizzati con materiale compostabile. Oggi l’ulteriore svolta che consente di eliminare totalmente ogni forma di rifiuto, raggiungendo quindi l’obiettivo prefissato.

Oltre al kit di stoviglie, alle famiglie è stata consegnata anche una lettera in cui il Primo Cittadino si rivolge ai genitori degli oltre mille alunni interessati, per spiegare le azioni e le finalità messa in campo dall’Ente per contribuire al rispetto dell’ambiente e alla salvaguardia della terra, per il futuro delle nuove generazioni.

Si tratta di scelte in linea con quanto stabilito dall’Unione Europea – si legge nella nota – che dal 2021 vieterà l’utilizzo di alcuni oggetti una e getta non degradabili tra cui proprio piatti e posate.

“La plastica che produciamo e che immettiamo nell’ambiente è davvero troppa e rischia di soffocare il pianeta – ha detto il sindaco Zinno ai bambini. Dobbiamo impegnarci in prima persona per invertire la rotta e possiamo farlo intraprendendo azioni concrete con l’adozione di nuovi materiali che siano resistenti e al contempo, rispettosi dell’ambiente. Sono molto soddisfatto – ha aggiunto – di aver trovato in tutte le scuole studenti preparati e ricettivi su questo tema, frutto di una evidente sensibilizzazione messa in campo dai dirigenti scolastici, dai docenti e dalle famiglie, in perfetta sinergia con l’attività dell’amministrazione. Ci auguriamo che i bambini e le loro famiglie diventino i nostri migliori alleati in questo percorso di civiltà e salvaguardia dell’ambiente”.   

“Oggi possiamo dire di aver  migliorato ulteriormente il servizio – ha aggiunto Michele Carbone e di aver fatto un ulteriore passo avanti per l’ambiente. Insieme possiamo fare molto per il futuro dei nostri bambini e questa iniziativa lo dimostra. Grazie al servizio scuola che ha contribuito fattivamente anche nella fase distribuzione dei kit”.  

 

Previous Plastic free: ecco come utilizzare meno plastica anche in casa
Next Danilo Rea alla guida della sezione musica del Premio “Penisola Sorrentina”

L'autore

Può piacerti anche

Economia e Welfare

Mef, in 3 anni balzo reddito procapite

Tra il 2018 e il 2021 il reddito procapite degli italiani crescerà di 1.621 euro, nelle ultime previsioni del ministero dell’Economia, per effetto di una dinamica “moderatamente positiva” del mercato

Economia e Welfare

Blu economy, D’Amelio e Amato: collaborazione istituzionale con i paesi del mediterraneo su cooperazione e sviluppo

La Presidente del Consiglio regionale della Campania, Rosa D’Amelio, insieme al consigliere regionale Enza Amato, ha incontrato oggi nei suoi uffici, in Presidenza, il Segretario Generale dell’Unione per il Mediterraneo

Economia e Welfare

TERRA DEI FUOCHI TRA FALSE CREDENZE E REALTA’ TRE GIORNATE: 15 E 29 SETTEMBRE / 6 OTTOBRE 2018 ORDINE PROVINCIALE DEI MEDICI – CHIRURGHI E DEGLI ODONTOIATRI DI CASERTA

«Terra dei Fuochi tra false credenze e realtà». Questo il tema delle tre giornate di aggiornamento organizzate dall’Ordine provinciale dei medici – chirurghi e degli odontoiatri di Caserta, di cui

0 Commenti

Non ci sono commenti!

Sii il primo a commenta l'articolo!

Rispondi