SANREMO 2019 ,I POSSIBILI BIG : DA RENGA A ROCCO HUNT

Bertè, D’Alessio, Tatangelo, Emma, Renga: mentre entra nel vivo il toto nomi per il prossimo Festival di Sanremo, il secondo targato Claudio Baglioni, c’è fibrillazione tra i fan dei cantanti che sulla rete commentano le possibili candidature dei loro beniamini.

I sostenitori di Gigi D’Alessio si chiedono se sarà all’Ariston e se con lui ci sarà un altro artista napoletano con il quale ultimamente fa comunella sul web, Nino D’Angelo, o la dolce metà Anna Tatangelo. Secondo quanto apprende l’ANSA, ci potrebbero essere tutti e tre ma in caselle distinte del complesso puzzle della kermesse. Se D’Alessio potrebbe tornare come ospite, se non in gara, D’Angelo dovrebbe essere in concorso in coppia con un misterioso artista, sempre partenopeo, con ogni probabilità della scuderia Sugar di Caterina Caselli. Non incontra conferme la voce di D’Alessio in coppia con Anna Tatangelo. Lei potrebbe correre da sola tra i big.

Tra i tanti nomi, si fanno quelli dell’ex Pooh Dodi Battaglia, di Ghali(poco probabile), di Shade (altro esponente della trap, per strizzare l’occhio ad un pubblico giovane) in coppia con Federica Carta, ma anche di Andrea Febo, coautore del pezzo “Non mi avete fatto niente” del duo Meta-Moro, vincitore dell’ultima edizione. In questo caso, come per altre auto candidature, si cercherebbe un cantante più noto da abbinare all’artista per giustificare, in duo o in trio, l’eventuale presenza tra i big, nel caso di una canzone considerata interessante dalla commissione artistica. Ci potrebbero essere, in quota rap, genere assente all’ultimo Festival, anche Rocco Hunt e Clementino. I Maneskin, ospiti dello show di Fiorello ‘Il Rosario della Sera’ su Radio Deejay, hanno detto di essere a disposizione di Baglioni.

Previous Sicurezza alimentare, Pedicini (M5S): “Etichette trasparenti su carni separate meccanicamente in difesa della salute dei consumatori”
Next Si svolgerà dall'8 al 15 dicembre a Salerno la XXIII edizione di Linea d’Ombra Festival.

L'autore

Può piacerti anche

Cultura

“Ciò che è accaduto a Ciro, non deve più accadere a nessuno”

“Un manuale d’amore per portare in giro una testimonianza di come dovrebbe essere il calcio. Anche l’associazione è come il libro. Deve essere un beneficio per i ragazzi, per i

Cultura

Una serata per Lucio Amelio

2 Luglio 1994. Esattamente venti anni fa spariva Lucio Amelio, uno dei più grandi galleristi italiani, protagonista indiscusso del mercato dell’arte contemporanea internazionale Il Museo Madre di Napoli ha organizzato per oggi,

Cultura

I VINI DI TENUTA FONTANA ALLA CASA DI MISS ITALIA

Miss Italia vuole dire bellezza e charme. Alle finali di Jesolo dal 6 al 10 settembre, Caserta sarà ben rappresentata sia dalle sue ragazze in concorso sia da un’eccellenza del

0 Commenti

Non ci sono commenti!

Sii il primo a commenta l'articolo!

Rispondi