«Scampia Felice» in ricordo di Ciro Esposito

Opportunamente dall’Associazione “Vittime della violenza sportiva Ciro Vive” e e patrocinate dal Comune di Napoli e dall’VIII Municipalità sono state promosse una serie di eventi ad un mese dalla morte del figlio di Scampia Ciro Esposito per una non accettabile violenza sportiva che ha messo in risalto la fortezza ed il coraggio della madre Antonella Leardi che sarà insignita venerdì 25 luglio dal sindaco di Napoli di una medaglia d’oro al valore civile. Unendoci nel rendere omaggio alla memoria di questo tifoso di Scampia che abbiamo imparato a conoscere ed alla sua coraggiosa madre, è da rilevare il significato di questi eventi di carattere culturale con discussioni e concerti, perchè solo la cultura può contribuire perchè la cultura della vita vinca sulla cultura della morte da parte anche di chi non rispetta la vita altrui e le regole dello/nello sport.

Nello stesso tempo non vorremmo che solo in queste tragiche emergenze i rappresentanti delle Amministrazioni comunali e municipali si facciano doverosamente presenti – per lucrare strumentalmente visibilità e consenso -. mentre vanno prioritariamente incentivate per le giovani generazioni ma non solo opportunità lavorative, culturali, sociali e sportive su cui sono impegnate numerose associazioni del quartiere Scampia.
Nello stesso tempo è da rafforzare il sostegno sociale alle famiglie ed alle numerose donne che devono affrontare talvolta da sole le conseguenze della crisi economica per la carenza di opportunità lavorative per sè, i loro compagni e figli.
Anche ad esse vada riconosciuta qualche medaglia!

Previous Cibi di sana costituzione: lo yogurt fa bene al cuore
Next Violenza social: quando l'immagine è virale

L'autore

Può piacerti anche

Qui ed ora

Usa , restrizioni contro il Governo Venezuelano

All’indomani delle elezioni presidenziali vinta da Nicolás Maduro, che la Casa Bianca ha definito «false», Donald Trump il presidente degli USA, ha firmato un ordine che limita la possibilità del

Qui ed ora

Striscione neofascista alla Regione.Ne dà notizia il quotidiano La Repubblica. Indaga la Digos.

“Il fascismo è etica!!!Camerata Rastrelli presente”: questa la scritta su uno striscione, poi rimosso, posto davanti alla sede della Giunta regionale della Campania, in via Santa Lucia, nella notte tra

Qui ed ora

NAPOLI ,DISAGI PER LO SCIOPERO ALL’ANM

Pesanti disagi a Napoli per lo sciopero proclamato da alcune sigle sindacali dell’Anm, l’Azienda napoletana mobilità. La linea 1 della Metropolitana è ferma, stessa situazione alla funicolare di Mergellina. Per

0 Commenti

Non ci sono commenti!

Sii il primo a commenta l'articolo!

Rispondi