Scampia. Gli abitanti delle Vele ancora senza una dimora, occupata la sede del consiglio comunale

Il 10 novembre 2016 è una data che gli abitanti di Scampia ricordano con particolare gioia perché ha segnato l’inizio di una nuova era. In una mattinata d’inverno di un anno fa sono partiti i trasferimenti degli abitanti delle Vele ai nuovi alloggi situati in via Labriola. I trasferimenti sono stati solo un primo passo verso la concretizzazione di un progetto più ampio, che prevede l’abbattimento di tre Vele e la riqualifica di una quarta in cui verranno a costituirsi gli uffici di Città Metropolitana. Ma come spesso accade i piani non procedono secondo quanto dichiarato. Non tutti i nuclei familiari hanno avuto la possibilità di ricevere un’abitazione dal Comune in quanto non rientrano nei requisiti di graduatoria, in particolare il mancato pagamento sulla tassa dei rifiuti. Si contano 40 famiglie che rischiano di restare senza una casa. Difatti, il sindaco Luigi de Magistris, qualche mese fa, ha confermato che i lavori e quindi l’abbattimento della prima Vela inizieranno verso la fine del mese di gennaio prossimo. Per far fronte all’emergenza l’amministrazione comunale aveva promesso una delibera che nei fatti non è stata mai attualizzata. Dinnanzi alle promesse mancate, gli abitanti delle Vele insieme al Comitato Vele hanno occupato la sede del consiglio comunale in via Verdi. Gli abitanti di Scampia attualmente senza dimora avranno tempo fino al 9 gennaio per fare ricorso, altrimenti perderanno tutto. Questo, inevitabilmente, comporterà un ritardo con i lavori.

Previous CROTONE-NAPOLI : AZZURRI A CACCIA DEI TRE PUNTI PER CONQUISTARE IL TITOLO DI "CAMPIONI D'INVERNO"
Next GENTILONI: "LA VERITA' E' CHE L'ITALIA SI E' RIMESSA IN MOTO DOPO LA PIU' GRAVE CRISI DEL DOPOGUERRA"

L'autore

Può piacerti anche

Economia e Welfare

CONFINDUSTRIA, BOCCIA: ” LA CAMPANIA E’ LA PRIMA DEL SUD PERCHE’ HA FATTO DA ACCELERATORE ALLE POLITICHE ECONOMICHE NAZIONALI”

“La Campania è la prima del Sud perché ha fatto da acceleratore alle politiche economiche nazionali”. Così si è espresso,  in merito alla crescita della regione Campania,  il presidente di

Economia e Welfare

Sanità in Campania, un vero disastro

La situazione sanitaria campana è sempre più problematica. Negli ultimi giorni, forse perché si avvicinano le elezioni regionali, il dibattito sulla Sanità in Campania si è riacceso. Non che prima

Economia e Welfare

CARLO ALVINO DA’ IL CALCIO D’INIZIO AL TORNEO A POGGIOREALE: “PLAUDO ALLA SOLIDARIETA’ CHE VIENE DAL CUORE. RINGRAZIO IL MIO AMICO CIAMBRIELLO PER L’INVITO”

E’ stato Carlo Alvino, telecronista napoletano a dare il via ufficialmente alla sfida tra detenuti e giornalisti sportivi che si è disputata stamattina nel carcere di Poggioreale. Un match, che

0 Commenti

Non ci sono commenti!

Sii il primo a commenta l'articolo!

Rispondi