SERIE A : NUMERI E CURIOSITA’ DELLA STAGIONE .

La Serie A si ferma dopo la diciottesima giornata  per le feste natalizie. Il prossimo turno ci sarà il 7 gennaio: pertanto c’è tempo per analizzare, quando si è praticamente al giro di boa (mancano 12 partite, le dieci della 19esima giornata e le partite tra Juventus-Crotone e Milan-Bologna, rimandate causa finale di Supercoppa italiana)  e capire come sta andando questa stagione, che rappresenta il 115esimo campionato professionistico italiano maschile di calcio (l’85esimo a girone unico). Il campionato, iniziato il 20 di agosto (la partenza più anticipata nella storia del girone unico) e con epilogo il 28 maggio 2017, ci ha già rivelato notevoli sorprese, dimostrando che  le aspettative iniziali non siano completamente rispettate: vero, comanda sempre la Juventus, che con 42 punti (ed un match in meno) stacca la squadra giallorossa (guidata da Spalletti) di 4 punti (non pochi, considerando il match da recuperare, ma con qualche sconfitta inaspettata che fa dubitare dello strapotere dimostrato nell’ultimo lustro); subito dietro un redivivo Napoli, che, nonostante qualche intoppo iniziale, sta risalendo in classifica, occupando attualmente la terza piazza a tre punti dalla Roma (virtualmente il Milan, vera rivelazione del Campionato, con una vittoria nel match da recuperare contro il Bologna, scalzerebbe la squadra di Sarri dal podio provvisorio, agguantando i 36 punti in classifica). Sorprese di Stagione, oltre alla giovanissima squadra guidata da Montella, anche l’ottima Atalanta (ferma al sesto posto a soli 10 punti dalla vetta) e la buona Lazio di Simone Inzaghi, mentre negativamente sorprende la posizione in classifica di Sassuolo (sedicesimo, dopo aver conquistato l’Europa l’anno scorso) e del Pescara (qui a dir la verità, più che l’ultima piazza in classifica, stupisce la totale assenza di vittorie sul campo – gli unici tre punti sono stati conquistati a tavolino contro la squadra di Di Francesco). Nella classifica marcatori è il nerazzurro Icardi a farla da padrone, con una media gol di  tre reti ogni quattro gare; dietro di lui il granata Belotti (13 gol in 16 presenze, con media reti a partita migliore dell’argentino) ed il giallorosso Dzeko. Fuori dal podio il belga Mertens (11 reti in totale, ma ben 8 nelle ultime 3 giornate, superando Bacca, Salah, Belotti e Kalinic, nella speciale classifica dei giocatori con più reti in un unico match) ed il bianconero Higuain, che ha timbrato il cartellino  10 volte reti nelle 17 partite giocate. Nell’anno nuovo ritorneranno calciatori che hanno avuto un 2016 molto travagliato : basti pensare a Domenico Berardi che è fuori da inizio e che avrà voglia di riscatto , ma soprattutto ricordiamo i due bomber principe del Napoli : Milik e il neo acquisto Pavoletti .Il polacco era partito fortissimo con le doppiette al Milan ed al Bologna ed avrà voglia di rilanciarsi ed affermarsi sia in Italia che in Europa : discorso analogo può esser fatto per Leonardo Pavoletti che arrivato alla corte di Maurizio Sarri , avrà tutte le intenzioni di ritagliarsi il suo spazio e ritornare ad essere il “Pavoloso” che ha incantato Genoa a suon di gol .

Previous 1° gennaio. 2017, anno della nonviolenza. Appello del Papa a una «rivoluzione pacifica»
Next RAI E MEDIASET UNITE PER LA SOLIDARIETA'

L'autore

Può piacerti anche

Sport

COPPA LIBERTADORES ,SUPER FINALE TRA BOCA E RIVER PLATE

Super derby nella finale della Coppa Libertadores ! Infatti , pla prima volta nella storia andrà in scena il ‘SuperClasico’ argentino, in una finale della Coppa Libertadores. Dopo la qualificazione

Sport

Biglietti Napoli-Real finiscono in mano alla camorra?

Secondo la procura sulla vendita dei biglietti per la partita di Champions League del 7 Marzo tra Napoli e Real Madrid potrebbe esserci la mano della camorra. Questo è quanto

Sport

IL 30 GIUGNO ’84, FERLAINO ACQUISTA IL PIU’ GRANDE GIOCATORE DEL SECOLO. CON DE LAURENTIIS SAREBBE ACCADUTO?

Il 30 Giugno 1984 e’ una data storica per i tifosi  napoletani, ma anche per tutti gli amanti del calcio. Stiamo parlando dell’acquisto di Diego Armando Maradona, il piu’ forte giocatore

0 Commenti

Non ci sono commenti!

Sii il primo a commenta l'articolo!

Rispondi