“SettembrArte”, l’interessante e coinvolgente serie di appuntamenti gratuiti è stato un successo

E’ stato un vero successo l’appuntamento con  “SettembrArte”, l’interessante e coinvolgente serie di appuntamenti gratuiti organizzati dall’Associazione Meridies alla scoperta dei tesori dell’ager nolanus.

Grazie alla creazione di una stretta rete di collaborazioni con aziende private, gli incantevoli luoghi e i meravigliosi tesori, selezionati per questa edizione, saranno in grado di svelare posti insoliti, di far conoscere storie interessanti del passato e immergere i visitatori in un viaggio nel tempo senza paragoni.

Dimore storiche, siti archeologici e angoli nascosti del Duomo di Nola, saranno i protagonisti di questa edizione.

«La serie di itinerari e di eventi in programma – spiega Michele Napolitano, presidente di Meridies – sono frutto di una selezione attenta e profonda da parte dell’associazione che, col passare degli anni, continua con tenacia a ricercare luoghi di rara bellezza spesso sconosciuti».

Previous 'Fiber Art', antica arte della fibra nelle sue molteplici declinazioni, inaugura un concorso
Next NAPOLI , LE PAROLE DI INSIGNE :"POSSIAMO FARE GRANDI COSE "

L'autore

Può piacerti anche

Cultura

IL PAPAVERO SALUTA IL 2018 CON TARANTO, TROISI E PERSONAGGI DI VALORE

Giovedì 6 dicembre alle ore 18.00, nella magica atmosfera natalizia di Summonte, tra i Borghi più belli d’Italia, grazie al sindaco, on. Pasquale Giuditta, sarà presentato il nuovo libro di Corrado

Cultura

«Toni Servillo legge Napoli»: nuova programmazione dello spettacolo

Modificata la programmazione dello spettacolo di Toni Servillo al Trianon Viviani. Nel teatro del popolo di Forcella, l’attore sarà in scena con Toni Servillo legge Napoli venerdì 23 e sabato 24 febbraio, alle 21, nonché domenica 25 febbraio, alle 18.

Cultura

NAPOLI ,ARRIVA LA NOTTE EUROPEA DEI RICERCATORI

Napoli brilla di giorno ma anche di notte! Infatti , durante  l’appuntamento della Notte Europea dei Ricercatori, Piazza Plebiscito si trasformerà in un vero e proprio osservatorio astronomico. L’appuntamento, inserito nell’ampio

0 Commenti

Non ci sono commenti!

Sii il primo a commenta l'articolo!

Rispondi