SI E’ CONCLUSA CON SUCCESSO LA XXIII EDIZIONE DEL FESTIVAL DEL CINEMA LINEA D’OMBRA

Salerno: dopo otto giorni intensi dedicati al cinema e ai racconti dei tanti protagonisti (con 170 titoli in proiezione e 70 appuntamenti in palinsesto) si è conclusa la XXIII edizione del festival LINEA D’OMBRA, storica iniziativa che si è svolta a Salerno dall’8 al 15 dicembre 2018.

Da parte del direttore artistico Luigi Marmo e dal Presidente dall’Associazione SalernoInFestival Peppe d’Antonio va un grazie enorme ai protagonisti e soprattutto ai circa 200 giurati (formati da studenti universitari, studenti di scuole superiori e dal pubblico) che hanno dato un senso compiuto ai concorsi.
Grazie ai registi del calibro di Gipi, Antonio Capuano, Luca Miniero e gli attori Paolo Ruffini, Biagio Izzo, Tony Tammaro e alla sceneggiatrice Monica Vittucci che con i loro incontri dedicati “agli eori della loro vita” hanno raccontato i sogni, la speranza e le visioni che trasmettono nei loro lavoro cinematografici.
Un grazie particolare ai racconti e alle analisi lucide e veritiere dei giornalisti Amedeo Ricucci e Fouad Roueiha che ci hanno catapultato in una visione completa della drammatica, e complessa, faccenda socio-politica del medio oriente e a Sabaku No Maiku per averci aperto una finestra sul mondo del videogioco come prodotto artistico.

E infine grazie al pubblico, oltre 4500 presenze, e a tutti partecipanti ai concorsi dove svettano i vincitori di questa edizione:

Miglior cortometraggio sezione CortoEuropa – Giuria Popolare: “THE INVISIBLE HAND OF ADAM SMITH” di Slobodan Maksimovic (Slovenia)
Miglior cortometraggio sezione CortoEuropa – Giuria Esperti: “BACKGROUND” di Tony Bestard (Spagna)
Menzione speciale cortometraggio sezione CortoEuropa – Giuria Esperti: “WITHOUT WATER” di Eneos Çarka (Albania)
Miglior cortometraggio animato sezione VedoAnimato – Giuria Junior: “THE N.A.P.” di Adolfo Di Molfetta (Italia)
Miglior cortometraggio animato sezione VedoAnimato –Giuria Esperti:“THE BIRD & THE WHALE” di Carol Freeman (Irlanda)
Menzione speciale cortometraggio animato sezione VedoAnimato Giuria Esperti: “GOODBYE MARILYN” di Maria Di Razza (Italia)
Miglior documentario sezione LineaDoc– Giuria Giovane: “IL PITTORE DELLA TENDA” di Renato Lisanti (Italia)
Miglior video verticale sezione VedoVerticale – Giuria Junior: “IL NOME CHE MI HAI SEMPRE DATO” di Giuseppe Alessio Nuzzo (Italia).

Previous NUOVO VOTO DELLE NAZIONI UNITI CONTRO LA PENA DI MORTE
Next Manovra: l'Ue non avvierà la procedura nei confronti dell'Italia. Conte: 'Nessun cedimento'

L'autore

Può piacerti anche

Officina delle idee

IL NOME DI DIO È MISERICORDIA, ALL’ISTITUTO ATTILIO ROMANÒ IL DIBATTITO SUL LIBRO DI PAPA FRANCESCO

Il dibattito sul libro nato da una conversazione tra papa Francesco e il vaticanista Andrea Tornielli prende vita in una scuola di Miano, a Napoli, l’Istituto Superiore Attilio Romanò, che

Officina delle idee

Si svolgerà dall’8 al 15 dicembre a Salerno la XXIII edizione di Linea d’Ombra Festival.

Con la direzione artistica di Luigi Marmo e la supervisione di Peppe D’Antonio, il festival organizzato dall’Associazione SalernoInFestival con il sostegno della Regione Campania edel Comune di  Salerno, continua il suo viaggio nel contemporaneo, riproponendo e indagando

Officina delle idee

LA FONDAZIONE FS E LA REGIONE CAMPANIA CONFERMANO ANCHE QUEST’ANNO L’OFFERTA DI TRENI RELIGIOSI PER PIETRELCINA

La fondazione FS e Regione Campania confermano anche per il 2018 l’offerta di treni turistici che prevede due corse mensili per Pietrelcina, con partenze da Napoli Centrale e Salerno. Il viaggio in carrozze d’epoca

0 Commenti

Non ci sono commenti!

Sii il primo a commenta l'articolo!

Rispondi