SONO TRASCORSI 5 ANNI DAL PONTIFICATO DI PAPA FRANCESCO: SIAMO PARTITI DAL “BUONASERA” DEL 13 MARZO 2013 FINO AD ARRIVARE ALLE PERIFERIE DEL MONDO

Siamo partiti dal “Buonasera” del 13 marzo 2013, fino  ai pianti con le vittime della pedofilia, dai viaggi nelle periferie del pianeta , all’accelerazione nel cammino ecumenico e interreligioso al ‘sogno’ di vedere una chiesa unita in Cina. Papa Francesco ho chiuso così il suo quinto anno di pontificato. Ora in primo piano ci sono  i giovani, ai quali il pontefice ha voluto dedicare il prossimo Sinodo dei vescovi, e la famiglia, con l’incontro mondiale in Irlanda che dovrebbe suggellare le indicazioni della Amoris Laetitia, nella quale il pontefice, ancora una volta, chiede alla Chiesa di avere uno sguardo di misericordia sull’uomo. Sul fronte della politica internazionale, è sempre fitto quel lavoro del pontefice che non ha mai rinunciato ad incontrare nessuno.Ma è stato anche l’anno dell’omaggio ai preti italiani impegnati nel sociale, don Lorenzo Milani e don Primo Mazzolari.”Diversi testimoni possono attestare la serenità sostanziale che continua ad essere con lui anche nei momenti in cui decisioni difficili o tensioni potrebbero essere causa di comprensibile turbamento”, così ha dichiarato  l’ex portavoce fotografando la tempra del Papa argentino che salutò  il mondo intero con un semplice “Buonasera”.

Previous RAPPORTO SUI MERCATI BANCARI EUROPEI: IL SISTEMA DELLE BANCHE E' FUORI DALLA CRISI GRAZIE ALLA RIPRESA ECONOMICA DEL PAESE
Next NAPOLI , AL TEATRO SANNAZARO ARRIVA IL CONCERTO DI PEPPE SERVILLO CON I SOLIS STRING QUARTET

L'autore

Può piacerti anche

ultimissime

BERARDO IMPEGNO SCRIVE AL SEGRETARIO CARPENTIERI(pd):”L’IMPREVIDIBILE SCELTA DELL’ACCORDO POLITICO-ISTITUZIONALE CON DE MAGISTRIS…..”

  Caro segretario, Ho letto sui giornali nei giorni scorsi, di un accordo politico-istituzionale, tra il sindaco metropolitano De Magistris e il PD per gestire insieme il territorio dell’area napoletana.

ultimissime

Referendum, Renzi: “Se passa, i 500 milioni risparmiati ai poveri”

“Anche io ho sbagliato a dare dei messaggi: questo referendum non è il mio referendum, perché questa riforma ha un padre che si chiama Giorgio Napolitano. Ho fatto un errore

ultimissime

SANREMO 2018: IL ROCK APRE LA QUARTA PUNTATA DEI DUETTI, CON UN BAGLIONI CHE SPEZZA LA SERIETA’ DEL FESTIVAL ED ULTIMO CHE VINCE LE NUOVE PROPOSTE ARRIVANDO, QUESTA VOLTA, PRIMO

Continua il grande successo di Sanremo anche per la quarta serata, incentrata sui duetti e sulla proclamazione del vincitore delle Nuove Proposte, è stata seguita in media da 10 milioni 108 mila

0 Commenti

Non ci sono commenti!

Sii il primo a commenta l'articolo!

Rispondi