SPACCIO DROGA CHE AVVENIVA 24 ORE SU 24 TRA VOLLA CERCOLA E SAN GIORGIO A CREMANO

I Carabinieri della Compagnia di Torre del Greco hanno eseguito un’ordinanza di custodia cautelare tra Volla, Cercola e San Giorgio a Cremano nei confronti di quattordici indagati ritenuti responsabili, di detenzione, spaccio e associazione finalizzata al traffico di stupefacenti. La misura cautelare è stata fatta dal gip del tribunale di Napoli su richiesta della Dda. Dodici persone erano libere, per tre è scattato il divieto di dimora nella regione Campania, per uno l’obbligo di presentazione alla pg.
L’indagine, condotta dai carabinieri della stazione di Volla, ha individuato due ‘piazze’ di spaccio proprio in quel comune gestite da due diversi gruppi criminali. Il gestore di una delle ‘piazze’  doveva pagare la quota al clan Veneruso sborsando 500 euro in contante ogni settimana. E si lavorava 24 ore su 24, senza sosta.

Previous SERIE B, PALERMO-FROSINONE:2-1 . I ROSANERO AD UN PASSO DALLA SERIE A
Next MULTA DI 800MILA EURO ALL'ANNO PER UNA DISCARICA PERICOLOSA IN CAMPANIA, MA NESSUNO SA DOVE SI TROVA. LA UE RISPONDE A PEDICINI

L'autore

Può piacerti anche

Qui ed ora

Slovacchia, recapitate buste radioattive a polizia, ministero della Giustizia e tribunali.

La scorsa settimana sono state recapitate con la posta ordinaria delle buste radioattive ad alcune autorità della Slovacchia. Le lettere sono state immediatamente sottoposte a controlli per verificarne, da parte

Qui ed ora

Zinzi scrive al presidente del Consiglio Renzi

Il presidente della Provincia di Caserta, Domenico Zinzi, ha inviato una missiva al presidente del Consiglio dei Ministri, Matteo Renzi, per denunciare le drammatiche ripercussioni che il Disegno di legge

Qui ed ora

PRIMARIE PD A NAPOLI: SI’, NO. ECCO PERCHE’ NON ANDRO’ A VOTARE

Non andrò a votare alle primarie del PD a Napoli , perchè non  è obbligatorio o consigliato dal medico. Le motivazioni, al di là degli sfidanti, riguardano lo stato di

0 Commenti

Non ci sono commenti!

Sii il primo a commenta l'articolo!

Rispondi