Spari davanti bar, ferito un cliente

Spari da una moto nel Napoletano contro un gruppo di uomini ritenuti dalla Polizia vicini al clan Mazzarella: erano fermi davanti a un bar; sono rimasti illesi, l’unico ferito un avventore del locale, estraneo alla cosca, rimasto colpito da una scheggia di uno dei vetri in frantumi.

In via Botteghelle, a San Giorgio a Cremano, è arrivata una moto con due persone a bordo ed il volto coperto da caschi. Hanno iniziato a sparare mentre il gruppo si rifugiava nel locale. Uno dei due che si trovava sulla moto è sceso e ha continuato a sparare. Nessuna delle persone nel mirino è rimasta colpita mentre l’uomo che si trovava nel bar è stato investito al collo dal vetro di una finestra andata in frantumi. A terra la Polizia scientifica ha trovato sette bossoli e tre frammenti di ogiva calibro 9×21. Indagini in corso della Polizia.

 

Previous Assemblea del PD: botta-risposta tra Calenda e Orlando su "fronte Parioli" .Orlando:"per la sconfitta si continua a dare la colpa a questo o a quello."
Next Magliette rosse per i migranti, l'appello vola sui social. Salvini ironizza: "Peccato, non l'ho trovata".Don Ciotti:"Gliela porto io al Viminale."

L'autore

Può piacerti anche

Economia e Welfare

CAMPANIA A HOSPITALITY SUD, IL PRESIDENTE SCHIAVO: “IL BOOM TURISTICO VA REGOLATO: MIGLIORIAMO LE STRUTTURE RICETTIVE”

Il presidente di Confesercenti Interregionale (Campania e Molise) Vincenzo Schiavo ha partecipato questa mattina alla conferenza stampa di apertura di “HospitalitySud”, in programma alla Stazione Marittima di Napoli oggi e domani, intervenendo sul tema del

Economia e Welfare

Servizi per il lavoro inefficienti. La denuncia di Rete Impresa Italia

Soltanto il 2,2% delle imprese italiane assume personale selezionato dai Centri per l’Impiego. Gli imprenditori preferiscono cercare i loro collaboratori tramite le segnalazioni di conoscenti e fornitori  nel 63,9% dei

Economia e Welfare

Ministero della Salute, stop alla vendita dei crostini “C’è un corpo estraneo”

Dopo i test, arriva lo stop da parte del Ministero della Salute che dispone il ritiro dal mercato dei crostini prodotti dalla San Giorgio srl con sede dello stabilimento alla

0 Commenti

Non ci sono commenti!

Sii il primo a commenta l'articolo!

Rispondi