Lo stadio Antonio Landieri di Scampia è ancora chiuso

Lo scorso 8 novembre si è tenuta l’inaugurazione dello stadio Antonio Landieri a Scampia, un evento tanto atteso dagli abitanti del territorio. Lo stadio ha alle spalle una storia pervasa da imprevisti, una storia lunga combattuta fino alla fine grazie alla costanza e la tenacia di Nunzio Marigliano, Claudio Di Pietro consigliere dell’ottava municipalità e Elpidio Capasso consigliere comunale. Un ruolo fondamentale l’ha ricoperto il vice sindaco Raffaele Del Giudice che è  riuscito a creare un collegamento con l’Ecopneus, la ditta che ha sponsorizzato i lavori. Ci sono voluti all’incirca quattro anni per riuscire ad ottenere il completamento dei lavori, con l’inaugurazione quel progetto tanto voluto sembrava davvero porre l’accento ad un nuovo inizio ma a quanto pare i ragazzi dovranno aspettare ancora per allacciare le scarpette e scalciare sul nuovo manto di erba sintetica.

Lo stadio attualmente è chiuso in quanto manca il documento che certifichi la fine dei lavori e di conseguenza sul campo non è possibile svolgere allenamenti e gare. Manca anche la S.C.I.A ossia il documento che permette al pubblico di assistere alle partite. Il documento è stato richiesto lo scorso 30 agosto e non è mai stato arrivato. Inoltre, mancano piccoli interventi di manutenzione per quanto riguarda i servizi igienici.

Gli incidenti di percorso non fermeranno la voglia di riscatto, i ritardi saranno un ulteriore ostacolo che i cittadini dovranno affrontare. Il percorso è tuttora lungo e travagliato ma questo non annullerà il lavoro che da anni viene svolto per offrire ai più piccoli e non solo spazi di aggregazione.

Previous Nazionale: i possibili successori di Ventura
Next Si è conclusa la nona edizione del Festival del Cinema dei Diritti Umani di Napoli: ecco i vincitori

L'autore

Può piacerti anche

ultimissime

Pulizia o sostituzione etnica? Salvini si scatena a Radio Padania. Pd si indigna.

Non ha fatto a tempo ad essere riconfermato segretario della Lega Nord che Matteo Salvini scatena indignazione per le parole usate in un intervento a Radio Padania dove, parlando di immigrazione ha

ultimissime

P.DOMENICO PIZZUTI:REFERENDUM 4 DICEMBRE,COSTITUZIONE O RENZI

Cosa ho capito del Referendum del prossimo 4 dicembre per l’approvazione o meno delle riforme costituzionali approvate in diverse letture dal Parlamento, specie quella pasticciata del senato della Repubblica ,

ultimissime

Bassolino lascia il Partito Democratico. Strappo dopo ultime scelte dem: “Su Bankitalia pazzia politica”

Antonio Bassolino lascia il Pd, di cui fu tra i fondatori. E’ lui stesso ad annunciarlo, all’ANSA: “Non ho rinnovato la tessera del Pd, e dunque per la prima volta

0 Commenti

Non ci sono commenti!

Sii il primo a commenta l'articolo!

Rispondi