STESE A NAPOLI: LE ASSOCIAZIONI DEL TERZO SETTORE DICONO BASTA

Si faccia presto o sospenderemo le attività sociali per proiettili vaganti“. E’ l’SoS lanciato a Napoli alle istituzioni dalle associazioni del Terzo Settore impegnate a Forcella, Piazza Mercato e in altre zone del centro dopo l’escalation di ‘stese’ (raid intimidatori con esplosione in aria di colpi d’arma da fuoco). “I ragazzini continuano ad armarsi facilmente e a sparare all’impazzata. Bisogna cambiare passo. Serve con urgenza un intervento straordinario, un programma di scopo di grandi dimensioni” scrivono le associazioni, allarmate .

Previous MANTOVA , MOSTRA CON CIRCA 1300 OPERE
Next INPS ,AUMENTO DELLE DOMANDE DI DISOCCUPAZIONE

L'autore

Può piacerti anche

Qui ed ora

Genny Cesarano fu ucciso per errore: arrestato l’ultimo assassino

Fondamentali sono state le accuse mosse da Mariano Torre e Carlo Lo Russo, da tempo collaboratori di giustizia, per arrestare l’ultimo assassino di Genny Cesarano. L’uomo, Gianluca Annunziata, già in

Qui ed ora

Ressa tra studenti e docenti, ferita la vicepreside

Gli studenti del liceo classico ‘Plinio Seniore’di Castellammare di Stabia hanno tentato di occuparne l’edificio, i docenti si sono opposti e hanno formato un cordone davanti l’inresso del liceo per

Qui ed ora

CALCIO ITALIANO NEL CAOS : NESSUN ELETTO ,LA FIGC AL COMMISSARIAMENTO !

Il Calcio italiano senza commissario tecnico e, adesso, senza il nuovo presidente! E’ questo il resoconto dell’elezione per il successore di Carlo Tavecchio ,dimessosi dopo la mancata qualificazione dell’Italia ai prossimi

0 Commenti

Non ci sono commenti!

Sii il primo a commenta l'articolo!

Rispondi