“Stop al Biocidio”: i rappresentanti di diverse associazioni e movimenti presenti in Campania, sono scesi in piazza per dire si alla rimozione delle ecoballe e la bonifica di siti inquinati

Sono scesi in piazza per dire “Stop al Biocidio”  i rappresentanti di diverse associazioni e movimenti presenti in Campania, infatti si va da Battipaglia all’area vesuviana, dal giulianese alla provincia di Caserta per dire che è necessario rimuovere subito le ecoballe e accelerare le procedure per le bonifiche dei siti inquinati.
Lungo il corteo hanno ricordato le persone che sono decedute negli ultimi tempi, a dire dei manifestanti, per patologie legate all’inquinamento e alla presenza di rifiuti speciali e pericolosi in alcune aree della provincia di Napoli.
Per i manifestanti la giunta in carica, presieduta da De Luca, “avrebbe agito in linea con quelle precedenti. Abbiamo voluto restituire alla Regione – hanno detto i manifestanti nel momento del lancio dei sacchetti – quello che ci è stato lasciato”. Dinanzi all’ingresso secondario del Palazzo della Regione sono stati accumulati decine di sacchetti mentre alcuni manifestanti hanno acceso dei fumogeni. la manifestazione si è svolta tranquillamente.

Previous Washington, Giovani contro le armi: "Siamo la generazione del cambiamento"
Next NAPOLI , IL TEATRO GALLERIA TOLEDO OSPITA IL FLAMENCO ARABO

L'autore

Può piacerti anche

Economia e Welfare

FIUME SARNO,MONICA PAOLINO(FI):”A RISCHIO I LAVORI DELLA RETE FOGNARIA. SALTA IL PROGETTO GRANDE SARNO.AFFRONTIAMO LA QUESTIONE IN UNA COMMISSIONE D’INCHIESTA.”

di Monica Paolino Noi scafatesi nutriamo verso il fiume Sarno odio e amore, eppure non ci arrendiamo per allontanare l’odio e far prevalere l’amore. È quello che ho maturato, a

Economia e Welfare

EBAY, I MILIONARI CON UN CLIC SONO IN CAMPANIA

I dati resi pubblici da Ebay sulle vendite milionari di professionisti sul web nel 2015 e’ sorprendente. Rispetto all’anno precedente, i venditori del web che sono divenuti milionari in Italia, sono aumenti di circa

Economia e Welfare

NAPOLI: INDAGINI E PERQUISIZIONI IN CASA E NELLO STUDIO DI DE LUCA JR

Dopo un video di Fanpage in cui un venditore fittizio avrebbe proposto a Roberto De Luca accordi illegali per alcuni appalti di smaltimento delle ecoballe, le squadre mobili e agenti

0 Commenti

Non ci sono commenti!

Sii il primo a commenta l'articolo!

Rispondi