Tav Afragola,si cercano rifiuti nascosti. Scavi Cc forestali dopo sequestro area disposto da procura.

I Carabinieri forestali hanno avviato i carotaggi nel terreno del parcheggio ovest della stazione Tav di Afragola, disposti dalla Procura di Napoli Nord che nel luglio scorso decise il sequestro probatorio del’area.
L’ipotesi dei pm – l’aggiunto Domenico Airoma e il sostituto Giovanni Corona – e’ che al di sotto dell’area di sosta siano stati interrati illecitamente dei rifiuti, di natura da definire, come accaduto in varie zone del Napoletano e del Casertano nei decenni scorsi.
Gia’ pochi giorni dopo l’apertura i carabinieri chiusero il bar e il parcheggio della stazione per irregolarita’ amministrative, in quanto mancavano le necessarie autorizzazioni. La stazione, realizzata su progetto dell’archistar Zaha Hadid, è stata inaugurata a giugno dal premier Gentiloni.

Previous Il populismo e le sue maschere   Dal populismo digitale del Movimento 5 Stelle al populismo scientifico delle campagne No-Vax: al Suor Orsola tre giornate di conferenze e dibattiti per la “Settimana della Sociologia”.
Next LA VILLA COMUNALE DI SALERNO, SEDE DEL GIARDINO INCANTATO E DELLE FAMOSE LUCI DI NATALE

L'autore

Può piacerti anche

ultimissime

Conte proroga emergenza: non è autoritarismo

La proroga dello stato di emergenza non è “una torsione autoritaria”, è una misura “legittima e inevitabile perché il virus continua a circolare”. Il premier Giuseppe Conte, in Aula a Palazzo

ultimissime

Vaccino Covid-19: a fine aprile inizieranno i primi test

Inizieranno a fine aprile in Inghilterra i test accelerati sull’uomo – su 550 volontari sani – del vaccino messo a punto dall’azienda Advent-Irbm di Pomezia insieme con lo Jenner Institute

ultimissime

Decreto sicurezza: Camera conferma la fiducia a governo, 336 sì

L’Aula della Camera conferma la fiducia al governo sul decreto legge Sicurezza con 336 voti a favore e 249 contrari. L’Assemblea passa ora all’esame dei circa 140 ordini del giorno

0 Commenti

Non ci sono commenti!

Sii il primo a commenta l'articolo!

Rispondi