Terremoto Amatrice, sei a processo per il crollo di una palazzina

Sei persone sono state rinviate a giudizio dal gup del Tribunale di Rieti per il crollo di una palazzina ad Amatrice in seguito al sisma del 24 agosto 2016. In quel crollo morirono sette persone. Il processo prenderà il via il 6 febbraio 2020. Tra gli imputati anche l’ex sindaco di Amatrice Sergio Pirozzi, oggi consigliere regionale di FdI. Per tutti l’accusa è di disastro colposo plurimo, omicidio colposo plurimo e lesioni personali colpose.

Rinviati inoltre a giudizio il progettista e direttore dei lavori, Ivo Carloni, tre tecnici del Genio civile, Valerio LucarelliGiovanni Conti e Maurizio Scacchi, e il comandante dei Vigili urbani di Amatrice, Gianfranco Salvatore.

Secondo le conclusioni dell’inchiesta la palazzina, in seguito al sisma dell’Aquila del 2009, fu ristrutturata ma senza rispettare le norme antisismiche. Non fu inoltre collaudata e, quindi, con la successiva scossa dell’agosto 2016, crollò senza lasciare scampo agli inquilini.

Un’ulteriore indagata, Virna Chiaretti, responsabile tecnico del Comune di Amatrice, è stata prosciolta, mentre un quarto dirigente del Genio Civile, Maurizio Peron, aveva già scelto di essere giudicato con il rito abbreviato. “Siamo soddisfatti perché avremo la possibilità nella fase dibattimentale di vedere riconosciute le responsabilità umane che la Procura e le perizie hanno evidenziato”, ha commentato l’avvocato dei familiari delle vittime, Wania Della Vigna.

Previous CIAMBRIELLO: “CERTEZZA DELLA PENA NELLA QUALITA’. A CHI SBAGLIA VA TOLTO IL DIRITTO ALLA LIBERTÀ E MAI ALLA DIGNITÀ”
Next Giardini del Fuenti: al via la prima vendemmia di Fiano

L'autore

Può piacerti anche

Qui ed ora

UDIENZA IN PIAZZA SAN PIETRO , LE PAROLE DI PAPA FRANCESCO :”IL CRISTIANESIMO E’ UN CAMMINO DI FEDE

“Il cristianesimo non è un’ideologia, non è un sistema filosofico, ma un cammino di fede che parte da un avvenimento, testimoniato dai primi discepoli di Gesù” così enuncia Papa Francesco

Qui ed ora

Saviano vs de Magistris: “Si specula sui problemi di Napoli”.

Scontro durissimo tra il sindaco di Napoli, Luigi de Magistris e Roberto Savaino.  Il casus belli è il commento dell’autore di Gomorra dopo il raid che due giorni fa ha

Qui ed ora

IL CONSIGLIO REGIONALE DELLA CAMPANIA SI RIUNIRA’ IL 31 LUGLIO 2019

Il Consiglio Regionale della Campania, presieduto da Rosa D’Amelio, si riunirà il 31 luglio 2019 dalle ore 12,00 alle ore 17,00 per l’esame del disegno di legge “Variazione al Bilancio

0 Commenti

Non ci sono commenti!

Sii il primo a commenta l'articolo!

Rispondi