Toni e Peppe Servillo portano De Filippo a Caserta

Toni e Peppe Servillo porteranno in scena al Teatro Comunale Le voci di dentro di Eduardo De Filippo. Direttore Balsamo non si poteva aprire meglio?

Si è questo lo spettacolo che inaugurerà la prossima stagione teatrale. Le prime tre repliche saranno fuori abbonamento, dal venerdì alla domenica la turnazione per gli abbonati.

Un ritorno molto atteso quello dei Servillo?

Certo: visti anche i successi tributati a livello internazionale a questa produzione, che nasce dalla collaborazione di Teatri Uniti con il Piccolo Teatro di Milano. La regia è di Toni Servillo, pronto a dirigere se stesso e il fratello Peppe, voce solista degli Avion Travel, attore per vocazione.

Sarà un’occasione per il pubblico casertano per applaudire entrambi e per tributare a Toni la giusta ovazione. 

Aggiungo, è questa la giusta ovazione che merita lo straordinario protagonista del film «La grande bellezza», vincitore del premio Oscar ma anche di tanti altri riconoscimenti in Italia.

Parliamo del cartellone, direttore.

Undici gli spettacoli legati a una programmazione dagli accenti diversificati. Al teatro di ricerca e di qualità che nasce nella capitale partenopea va ricondotto anche «Luparella», scritto e diretto da Enzo Moscato, con lo stesso autore in scena insieme con Isa Danieli. «Una pura formalità» è la versione teatrale tratta dal film di Giuseppe Tornatore. A curarne la trasposizione e a firmarne la regia è Glauco Mauri, protagonista anche in scena. Quindi, «La gatta sul tetto che scotta» di Tennessee Williams, proposto in cartellone per l’interpretazione di Vittoria Puccini. E ancora, «La scuola» è il film del 1995 che consacrò come grande interprete. Il testo è di Domenico Starnone, sempre con la regia di Daniele Luchetti. Segue «L’amico del cuore», la commedia scritta e diretta da Vincenzo Salemme, ma affidata sul palco a Biagio Izzo. Salemme sarà invece in scena sempre con una sua commedia, «Sogni e bisogni». E sul versante della comicità napoletana vanno registrati anche gli spettacoli «Una famiglia quasi perfetta» con Carlo Buccirosso e «Questo bimbo a chi lo do?» con Eduardo Tartaglia. Altro spettacolo brillante si annuncia quello interpretato da Chiara Noschese «Signori in carrozza!», mentre c’è curiosità per il recital di Giuseppe Fiorello.

C’è poi il ritorno del Salotto a Teatro?

Sicuramente! Ci ha dato grande soddisfazione e grandi riscontri. Gli artisti si sono mostrati disponibili agli incontri con il pubblico. “Il Salotto a Teatro” ha lo scopo di contribuire a superare la barriera tra palcoscenico e platea, mettendo in diretto rapporto registi, attori, autori con il pubblico. Conoscendo la trama dello spettacolo, la sua genesi culturale, le caratteristiche della regia, l’interiore approccio interpretativo degli attori, il pubblico può ancora meglio apprezzare la rappresentazione e scorgere cosa ci sia sotto la maschera di scena. Si tratta sicuramente di una bella opportunità artistica e culturale che permetterà al pubblico di conoscere da vicino gli artisti in scena al Teatro Comunale. L’intenzione è quella di coinvolgere sempre più i giovani e le scuole perché sono informativi e formativi.

 

Previous The Oplontis Project: la villa di Poppea torna in vita
Next Rifugiati: la giornata mondiale

L'autore

Può piacerti anche

Cultura

Continua a Caserta la XVII del Presepe Vivente del ‘700 napoletano

Continua la XVII Edizione del Presepe Vivente del ’700 napoletano organizzato dalla Pro Loco L’Antico Borgo di Vaccheria presieduta da Massimo Dello Stritto, la direzione artistica di Giovanni Marino e il sostegno dell’Ente Provinciale

Cultura

TEATRO SUMMARTE :”ARRIVA LO SPETTACOLO “SIAMO TUTTI… FELICE” di Salvatore Gisonna

Arriva a teatro SIAMO TUTTI… FELICE di Salvatore Gisonna, che cura anche la regia di questo divertentissimo spettacolo ed è uno dei protagonisti. Ad interpretarlo con lui, ci sono Ciro Esposito e Fabio Balsamo. La Commedia

Cultura

Settembre al Borgo 44. Peppino di Capri accende di magia il Festival

Sul palco sette elementi, tutti vestiti di bianco: un colpo d’occhio notevole per il pubblico presente in sala. Sulle prime note sono le vocalist ad annunciarlo agli spettatori: “Signori, Peppino

0 Commenti

Non ci sono commenti!

Sii il primo a commenta l'articolo!

Rispondi