TORRE ANNUNZIATA: RACCOLTA CIBO PER I BISOGNOSI. GLI ORGANIZZATORI :”SERVONO ALTRI AIUTI”.

Qualche mese fa si è costituito il Coordinamento di enti, parrocchie, associazioni e persone per contrastare la povertà. Vi hanno aderito il Comune di Torre Annunziata, la Basilica Maria S.S. della Neve, le parrocchie Immacolata Concezione, Madonna di Lourdes, San Michele Arcangelo, Santa Maria del Buon Consiglio, Santa Teresa di Gesù, Spirito Santo, S.S. Trinità, l’Istituto “Gesù Bambino”, l’Istituto S. Maria Mazzarello, la Caritas della Basilica, la Mensa “Don Pietro Ottena”, Piccoli Passi Grandi Sogni, Miseria Ladra, l’Associazione Commercianti, l’Auser, Federconsumatori e Libera.

Dopo un duro ma entusiasmante lavoro, il 4 maggio scorso è partito il primo progetto della nuova rete di solidarietà, in cui chi può aiuta chi ne ha bisogno. È infatti iniziata la raccolta serale delle eccedenze alimentari degli esercizi commerciali e la loro distribuzione agli indigenti.

Per il momento il servizio è stato effettuato solo il lunedì, il mercoledì e il venerdì, in modo da rodare il meccanismo, ma si è già dimostrato efficace. Infatti in un solo mese sono stati raccolti quasi 400 chili di prodotti, fra cui pane, pasta, riso, verdura, frutta, mozzarella, pesce, quasi 100 pizze, decine di focacce e rustici, ben 115 confezioni di insalata, scatolame, yogurt, 146 litri di latte, senza dimenticare i biscotti.

Sono stati distribuiti mediamente più di 20 pasti, ogni sera, a famiglie, con tanti bambini, e a singoli bisognosi, per un totale di circa 250 pasti.

La raccolta e distribuzione sta continuando, e si  sperara di ampliare il servizio a tutta la settimana. Per raggiungere l’obiettivo occorrono altri esercenti di alimentari (panifici, salumerie, fruttivendoli, macellerie, rosticcerie, pizzerie, ristoranti, catering, bar, pasticcerie…), che donino i loro prodotti e altri volontari che li raccolgano e distribuiscano. Ecco perché gli organizzatori lanciano un  appello a commercianti e persone di buona volontà affinché salgano sulla “barca”. Gli interessati possono telefonare ai numeri 393 8986182 o 338 4666568.

Si invitano  le persone -dichiarano i promotori – che necessitano di una cena da portare via, sia pure modesta, a recarsi presso la Mensa Ottena, nel vicoletto adiacente la Chiesa dell’Immacolata, comunemente chiamata Parrocchiella,dalle 20:30 alle 21:30 di ogni lunedì, mercoledì e venerdì, con l’auspicio di estendere il servizio”.

 

Previous "IL WELFARE NON E' UN LUSSO": VENERDI' A SAN GIOVANNI A TEDUCCIO IL CONVEGNO.
Next CONTINUA LO SCIOPERO DEI GIUDICI DI PACE: PROTESTE CONTRO LA RIFORMA DELLA MAGISTRATURA

L'autore

Può piacerti anche

Economia e Welfare

Giornate del Gusto e dell’Arte nel ‘700 napoletano. A Caserta per conoscere la cucina dei Monzù.

Sabato 30 settembre e domenica 1 ottobre si svolgeranno le Giornate del Gusto e dell’Arte nel ‘700 napoletano. Una iniziativa “sensoriale” organizzata dall’Associazione Favole Seriche con il patrocinio della CNA

Economia e Welfare

Solo il 2% degli italiani, e in media il 5% degli europei, rifiuta i cookies

Solo il 2% degli italiani, e in media il 5% degli europei, rifiuta i cookies e la conseguente raccolta dei dati personali per ricevere pubblicità personalizzate quando si trova su

Economia e Welfare

Facebook e Social network. E’ reato di istigazione alla violenza per motivi razziali a chi sul profilo Fb incita allo stupro

E’ reato di istigazione alla violenza commessa per motivi razziali, etnici, nazionali o religiosi anche se postati sulla bacheca “Fb” si lasci andare ad esternazioni forti nei confronti di qualcuno.

0 Commenti

Non ci sono commenti!

Sii il primo a commenta l'articolo!

Rispondi