Trentunenne morì tre ore dopo la nascita della figlia, la famiglia va in Australia per esaudire un suo desiderio

Una storia davvero commovente questa ricordata da TgCom24. L’11 febbraio di un anno fa tutto finiva per Brett Kinloch, ma tutto iniziava per sua figlia Ariya, la terzogenita, portata tra le braccia di suo padre 50 minuti dopo la nascita. Una gioia per Brett, anche se provata su un letto di ospedale, e anche se momentanea: il papà di Northampton, in Gran Bretagna, infatti, morì tre ore dopo, a 31 anni, per un tumore. Quel giorno il lieto evento venne offuscato dal lutto, ma un anno dopo per la moglie del 31enne, Nicola, e per le sue tre figlie, compresa l’ultimogenita che spegnerà la sua prima candelina, nulla è perduto, del tutto. La famiglia, infatti, ha iniziato a realizzare la lunga lista di desideri che Brett compilava dall’età di 21 anni. Primo sogno del compianto esaudito? Un viaggio in Australia.

Nicola Kinloch, rimasta sola dopo la nascita di Ariya, con altre due bimbe piccole da crescere, non si è data però per vinta.

Recuperata sul pc del marito la lista dei desideri che lui aveva scritto (e che era in continuo aggiornamento, perché Brett spuntava ciò che mano a mano aveva realizzato, prima delle nozze e anche dopo), Nicola è partita dal sogno più grande coltivato insieme: visitare l’Australia.

E così ha fatto con le tre bimbe. Sempre nel nome di Brett. Come con Brett nel cuore correrà nel 2021 la maratona di Londra. Un altro sogno da spuntare dalla lista di desideri del suo giovane sposo.

Previous E' uscito Ykes, il primo singolo del nuovo progetto musicale di Nicki Minaj
Next Napoli, villa Floridiana chiusa da 50 giorni. Il Ministero tace

L'autore

Può piacerti anche

Officina delle idee

SOVRAFFOLLAMENTO CARCERI:QUESTIONE IRRISOLTA. VISIONE CARCEROCENTRICA DEL GOVERNO.AVVOCATI IN SCIOPERO

Si è tenuto ieri presso la Camera Penale del Palazzo di Giustizia di Napoli, una tavola rotonda dal titolo “ IL CARCERE: UN’ESPERIENZA ANCORA IRRISOLTA, alla quale hanno partecipato, il

Officina delle idee

Le ragioni della fine del governo

Ad aprile 2013, nacque un governo di compromesso, nel metodo e nel merito. Enrico Letta ebbe il coraggio di guidarlo, sapendo il rischio in cui metteva la propria carriera e

Officina delle idee

AVELLINO: A SOLOFRA RIVIVE IL FUOCO DI SANT’ANTONIO CON IL TRADIZIONALE “A CARCAR E SANT’ANTUONO”

Anche quest’anno Solofra, cittadina in provincia di Avellino, si appresta a suggellare il legame con Sant’Antonio Abate, con il tradizionale appuntamento “A Carcar e Sant’ Antuono”, in programma mercoledì 17 gennaio 2018 quando, dopo la solenne

0 Commenti

Non ci sono commenti!

Sii il primo a commenta l'articolo!

Rispondi