TRUMP RIBADISCE DI NON VOLER NESSUNA ESENZIONE SUI DAZI AD ACCIAIO E ALLUMINIO

Donald Trump non si arrende  alle pressioni e nelle ultime ore avrebbe ribadito di non volere nessuna esenzione sui dazi ad acciaio ed alluminio, nemmeno per l’Europa ed il Canada.  Trump è convinto che le esenzioni creerebbero “un terreno scivoloso”.

Il presidente Usa minaccia :”Se l’Unione europea vuole ulteriormente aumentare le sue gia’ massicce tariffe e barriere commerciali verso le imprese americane, noi applicheremo semplicemente una tassa sulle automobili che continuano a riversare negli Stati Uniti”.
Anche il Fondo Monetario Internazionale si unisce al coro di critiche al piano di Donald Trump di imporre dazi sulle importazioni di acciaio e alluminio. La Commissione Ue, sollecitata anche dall’associazione degli industriali europei, ha già preparato delle contromisure “per riportare in equilibrio la situazione“, ha annunciato il portavoce dell’esecutivo comunitario Alexander Winterstein. Il collegio dei commissari valuterà le iniziative mercoledì prossimo e “deciderà i passi successivi”. Bruxelles, secondo fonti Ue, starebbe considerando tariffe del 25% su circa 3,5 miliardi di dollari di import Usa.

Previous CALCIO ,IL CAPITANO DELLA FIORENTINA ASTORI MORTO IN UN ALBERGO AD UDINE
Next ITALIA :AL VIA IL ‘PREMIO BIANCA D’APONTE IN TOUR’

L'autore

Può piacerti anche

Economia e Welfare

SISTEMA BANCHE, VISCO:” L’ITALIA NEGLI ULTIMI 10 ANNI HA AVUTO LA CRISI PIU GRAVE DELLA SUA STORIA”

Disagio delle istituzioni per la crisi delle banche culminata con i salvataggi del Montepaschi e delle venete. Visco ha spiegato che ci sono sempre stati casi di malagestione e ha

Economia e Welfare

LA REGIONE CAMPANIA HA PREVISTO UN FINANZIAMENTO DA 300MILA EURO PER FORMARE I PIZZAIOLI

Effetto Unesco sul bilancio della Regione Campania che ha previsto un finanziamento di 300mila euro nei prossimi tre anni per corsi di formazione per pizzaioli.  In merito a tale avvenimento ,ha

Economia e Welfare

Napoli, smog e inquinamento record : ” Blocco delle auto fino a San Silvestro!”

Napoli, un’inquinamento record per la città che giovedì scorso ha dato l’allarme di aria irrespirabile a causa di un rilevamento delle polveri sottili , da una centralina piazzata nei pressi

0 Commenti

Non ci sono commenti!

Sii il primo a commenta l'articolo!

Rispondi