Ue, D’Amelio: con Gentiloni una nuova Europa più coesa che non lasci indietro nessuno

“La nomina di Paolo Gentiloni agli Affari Economici è una bella notizia per l’Europa, l’Italia e il Sud”. Cosi dichiara la Presidente del Consiglio regionale della Campania, Rosetta D’Amelio.

“L’autorevolezza, la serietà, l’esperienza, la competenza e la professionalità di Gentiloni non solo restituiscono credibilità all’Italia – afferma D’Amelio –  ma consentono di poter creare le condizioni per avviare politiche espansive in Europa e per rimettere al centro una  politica di coesione che  offra vantaggi a tutte le regioni dell’UE, all’Italia e al Sud,  senza lasciare indietro nessuno”.

“Il rafforzamento della coesione economica, sociale e territoriale dell’Europa – ricorda D’Amelio –  è uno dei principali obiettivi che abbiamo indicato nella Conferenza dei Consigli Regionali che presiedo e che ribadiamo oggi con ancora più forza”.

“L’auspicio – conclude la Presidente del Consiglio –  è che, con Gentiloni, si possa costruire una nuova Europa più coesa, per sostenere la crescita economica, la creazione di posti di lavoro, la competitività delle imprese, lo sviluppo sostenibile e la protezione dell’ambiente”.

Previous M5S, Cammarano: “Sagra sospesa, discutere nostra proposta per regolamentare il settore”
Next LA PIZZA E IL RECUPERO DELLA TRADIZIONE DEL CIBO DA STRADA NAPOLETANO

L'autore

Può piacerti anche

ultimissime

Direzione Pd, Martina: “Con il M5s è un capitolo chiuso! Dobbiamo Capire per cambiare “

La direzione del Partito democratico ha approvato all’unanimità la relazione del reggente Maurizio Martina. No a un governo con M5s ma anche al dialogo con il centrodestra. E’ questa la linea tracciata dal

ultimissime

AGRICOLTURA E AGROALIMENTARE:E’ CAMBIATO IL VENTO

di Maria Teresa Bertuzzi Ci sono voluti due anni per approvare in via definitiva il collegato agricolo, ma non per questo ha perso di valore. Il voto di molti articoli

ultimissime

NAPOLI , A POMPEI RIEMERGE LA CASA DI GIOVE !

Stucchi colorati che rievocano i marmi più preziosi, antichi e rarissimi decori che il raffinato padrone di casa aveva voluto mantenere negli ambienti di rappresentanza della sua dimora affacciata sul

0 Commenti

Non ci sono commenti!

Sii il primo a commenta l'articolo!

Rispondi