UE , MATTARELLA :”BISOGNA CONFRONTARSI E DIALOGARE”

“L’Unione Europea non è un comitato d’affari ma una comunità di valori sulla quale si costruisce la convivenza dei popoli europei e la coesione sociale è importante nella vita comunitaria”. Cosi si è espresso  il presidente Sergio Mattarella, a Berlino al termine di un incontro con il presidente tedesco Frank-Walter Steinmeier. “Bisogna quindi dialogare con le persone che la pensano diversamente, questa è la chiave dell’Unione Europea. Bisogna confrontarsi, dialogare e trovare insieme soluzioni condivise”.

Le prossime-ha continuato Mattarella- elezioni europee di maggio sono “un grande esercizio democratico, un passaggio importante che sottolinea quanto i destini dei Paesi europei siano legati tra loro”.

Abbiamo grande rispetto” per la decisione del popolo britannico di uscire dall’Unione, “la Gran Bretagna rimane un Paese amico e alleato: chiediamo solo la chiarezza delle posizioni”-ha concluso il Presidente

Previous Arec, D’Amelio: “Si promuovano incontri nelle scuole sull’alimentazione di qualità” Consegnate le due borse di studio per il Dottorato in Ricerca di Scienze Agrarie e Agroalimentari dell’Università Federico II di Napoli
Next Botti:donna ferita,arrestato carabiniere

L'autore

Può piacerti anche

ultimissime

Reddito di cittadinanza, la ministra Catalfo firma il decreto: progetti utili alla comunità per i percettori

Il ministro del Lavoro e delle Politiche Sociali Nunzia Catalfo ha firmato il decreto ministeriale, concertato con i Comuni, che definisce l’attivazione dei lavori di pubblica utilità che i beneficiari

ultimissime

Coronavirus, 528 le persone risultate positive al test: 14 i morti e 37 i guariti

Sono 528 le persone risultate positive al test sul Coronavirus. Lo ha detto il capo della Protezione civile, Angelo Borrelli, nel corso di una conferenza stampa per fare il punto sulla

ultimissime

Scontro su guardie civiche, Governo: ‘Sì a sorveglianza’

La proposta di Francesco Boccia ai presidenti di Regione il 29 aprile non aveva fatto tanto rumore, ma allora gli italiani stavano a casa e non si era tornati alla

0 Commenti

Non ci sono commenti!

Sii il primo a commenta l'articolo!

Rispondi