Un treno in cammino per i diritti delle donne :D’Amelio e De Luca domani in Irpinia insieme a centinaia di donne provenienti da tutta la regione

E’ tutto pronto per il “Treno dell’8 marzo”, treno storico solidale organizzato dalla Presidenza del Consiglio regionale della Campania e dall’Osservatorio sul Fenomeno della Violenza sulle Donne, in collaborazione con i Comuni di Avellino, Lapio e Lioni, l’Associazione nazionale Le donne del Vino, In_Loco_Motivi, le associazioni di volontariato Amdos, Amos e Noi in rosa, Coldiretti e il Gal “I Sentieri del Buon vivere”. La locomotiva storica viaggerà venerdì 8 marzo lungo i binari della linea turistica Avellino-Rocchetta Sant’Antonio, riattivata totalmente nel 2018 dalla Regione Campania con Fondazione Fs Italiane.

“Abbiamo voluto coniugare l’impegno per l’affermazione dei diritti delle donne con l’esperienza del viaggio in treno, metafora del lento, ma concreto cammino compiuto negli anni scorsi, incassando l’entusiasmo, la solidarietà e l’adesione di centinaia di donne e uomini impegnati a tutti i livelli”, dichiara la presidente del Consiglio regionale della Campania Rosetta D’Amelio.

Il Governatore della Regione Campania, Vincenzo De Luca, ci raggiungerà a Lioni, dove parteciperà all’esposizione in  piazza Vittoria della sciarpa rosa della solidarietà, realizzata da centinaia di donne delle associazioni Amdos, Amos e Noi in rosa.

La giornata prevede tre eventi, corrispondenti ad altrettante soste lunghe nelle stazioni di Avellino, Lapio e Lioni. Ogni tappa sarà dedicata a un tema diverso: la sensibilizzazione contro la violenza sulle donne; le eccellenze dell’imprenditoria femminile irpina, con particolare riguardo alla produzione vitivinicola; la prevenzione oncologica.

Il treno arriverà ad Avellino alle ore 9.45 per l’inaugurazione della prima Panchina Rossa installata in una stazione ferroviaria italiana.
Sono stati invitati e saranno presenti: la presidente del Consiglio regionale della Campania Rosetta D’Amelio; l’assessore regionale alle Pari Opportunità Chiara Marciani; la consigliera regionale Flora Beneduce,  il Prefetto di Avellino Maria Tirone, il commissario prefettizio di Avellino, Giuseppe Priolo, l’attrice Eva Immediato, il direttore generale dell’Asl Avellino Maria Morgante, il direttore sanitario dell’Azienda ospedaliera “Moscati” di Avellino Concetta Conte, la presidente dell’Osservatorio sul fenomeno della violenza sulle donne Rosaria Bruno, la presidente della Consulta regionale Femminile, Simona Ricciardelli, la Presidente della Commissione regionale Pari Opportunità, Natalia Sanna,  la Consigliera regionale di parità, Domenica Lomazzo, una delegazione di scuole “F. Tedesco” e “San Tommaso” di Avellino.  Il gruppo editoriale Ottopagine e Ottochannel distribuirà alle presenti in stazione ad Avellino una mimosa.

Alle ore 10.45 ripartirà in direzione Lapio dove dalle 11.40 è prevista la “Sosta del Buongusto”, una degustazione dei vini delle Donne del Vino della Campania e dei prodotti gastronomici del luogo, il tutto nella cornice restaurata dello storico Palazzo Filangieri nel borgo di Lapio.

Alle ore 13.26 il viaggio in treno riprenderà alla volta di Lioni per l’evento “Quanto amore è stato sferruzzato?”. Dalle ore 15.30, alla presenza del Governatore della Regione Campania Vincenzo De Luca, verrà esposta in piazza Vittoria la sciarpa rosa della solidarietà, realizzata in maniera solidale e virale da centinaia di donne e avverrà la proclamazione dell’eventuale Guinness World Record. Previste performance teatrali e musica.

Previous CHAMPIONS LEAGUE ,OTTAVI DI FINALE :FUORI LA ROMA !IMPRESE DI AJAX E MANCHESTER UNITED ! CONFERMA DEL TOTTENHAM
Next Chiude il Denza, quanti ricordi che tristezza

L'autore

Può piacerti anche

Approfondimenti

Gli scienziati degli Stati Uniti rivelano la causa dell’allergia alimentare

Una nuova ricerca pubblicata su Nature Genetics identifica un nuovo percorso genetico e molecolare nell’esofago che provoca la esofagite eosinofila (EOE), aprendo così la strada a nuove potenziali strategie terapeutiche

Approfondimenti

LINEA D’OMBRA FESTIVAL 2018

Inizio scoppiettante per i primi quattro giorni di Linea d’Ombra il festival del cinema di Salerno che si concluderà sabato 15 dicembre. Tutte le sale piene per le anteprime e

Approfondimenti

DON MAZZI, PRETE UN PO’ TROPPO VIP

L’indagine nei confronti di Corona, per foto un po’ spinte, con la sua fidanzata, mentre si lasciano andare ad effusioni nel bel mezzo di nostra via, in questo caso a

0 Commenti

Non ci sono commenti!

Sii il primo a commenta l'articolo!

Rispondi