Una canzone per gli abitanti del ponte Morandi

“È un progetto nato dalla pancia, un brano scritto di getto poche ore dopo il crollo. Ero a San Francisco, ho trovato un piano e l’ho buttato giù, sono orgoglioso anche della risposta degli altri cantanti”: cosìPaolo Kessisoglu, genovese, presentando alla stampa ‘C’è da fare’, la canzone scritta e composta dopo la tragedia del Ponte Morandi di Genova.

Ad inciderla insieme all’attore che fa parte del duo Luca e Paolo, 25 artisti: Annalisa, Arisa, Boosta, Fiorella Mannoia, Gianni Morandi, Gino Paoli, Giorgia, Giuliano Sangiorgi, Ivano Fossati, Izi, J-Ax, Joan Thiele, Lo Stato Sociale, Luca Carboni, Malika Ayane, Mario Biondi, Massimo Ranieri, Mauro Pagani, Max Gazzè, Nek, Nina Zilli, Nitro, Raphael Gualazzi, Ron e Simona Molinari.

Previous NEL CARCERE DI SANTA MARIA CAPUA VETERE UNA RAPPRESENTAZIONE CONTRO IL FEMMINICIDIO."DONNE COME NOI", PROTAGONISTE LE DETENUTE DELL'ALTA SICUREZZA.
Next Fino 28 marzo 2019 l’Instituto Cervantes di Roma presenta 6 incontri del ciclo “Diálogos” tra la Sala Dalí, Biblioteca Maria Zambrano e Auditorium Parco della Musica

L'autore

Può piacerti anche

Economia e Welfare

Pon…iamoci nuovi obiettivi formativi!

Si chiude venerdì 17 aprile uno stage di “Moda e creatività”, organizzato in gemellaggio dall’azienda Faritex di Campobasso e l’Istituto d’Istruzione Superiore “Don Geremia Piscopo” di Arzano (Na). A 15

ultimissime

Un dossier sui minori a rischio: a Julieitalia lo speciale ideato e condotto da Samuele Ciambriello

Ci sono minori che aspettano solo di essere salvati, nelle zone rosse di   una Napoli che inghiotte, ma che può anche restituire. Sono quelli che vivono in bilico, tra devianza,

Economia e Welfare

I pentecostali ricordano gli anni della persecuzione con un convegno in Senato e un culto di ringraziamento a Napoli

Nei giorni 5-6 novembre 2015 al Senato della Repubblica, presso la Sala dell’Istituto di Santa Maria in Aquirio (Piazza Capranica, 72 – Roma), si terrà il convegno “Un capitolo della

0 Commenti

Non ci sono commenti!

Sii il primo a commenta l'articolo!

Rispondi