Una mostra per celebrare i Trent’Anni dei Teatri Uniti

Presso la Sala Dorica del Palazzo Reale di Napoli, fino  al 2 ottobre 2018, sarà possibile visitare la mostra – realizzata da SCABEC spa, FONDAZIONE CAMPANIA DEI FESTIVAL e TEATRI UNITI – dal titolo “1987/2017 Trent’Anni Uniti”.

Il percorso espositivo intende testimoniare la dimensione plurale di Teatri Uniti e la sua natura di casa artistica e produttiva dalle porte aperte, transito di fecondi sodalizi e di incroci creativi, profondamente radicato sul territorio della Regione Campania e capace di diffonderne la cultura nel mondo.

Teatri Uniti nasce a Napoli nel 1987, dall’unione di Falso Movimento, Teatro dei Mutamenti e Teatro Studio di Caserta, tre formazioni che dalla seconda metà degli anni Settanta avevano profondamente caratterizzato il panorama teatrale, con produzioni acclamate in Europa e negli Stati Uniti.

Intorno ai tre registi fondatori Mario Martone, Toni Servillo e il compianto Antonio Neiwiller, Teatri Uniti si configura come un laboratorio permanente per la produzione e lo studio dell’arte scenica contemporanea.

Intrecciando in maniera innovativa il linguaggio propriamente teatrale con quello della musica, delle arti visive, del cinema e dei nuovi media, sono stati realizzati allestimenti di testi classici e contemporanei sui più prestigiosi palcoscenici di quattro continenti, con l’affermarsi di individualità di spicco come Licia Maglietta e Andrea Renzi e la partecipazione di numerose altre personalità artistiche.

Teatri Uniti ha prodotto inoltre alcuni significativi film indipendenti, spesso opere d’esordio di importanti autori e interpreti, premiati nei principali festival internazionali.Una mostra per celebrare i Trent’Anni dei Teatri Uniti

Previous THAILANDIA : RITROVATI VIVI 12 RAGAZZI DISPERSI
Next MONDIALI : BRASILE E BELGIO VOLANO AI QUARTI !

L'autore

Può piacerti anche

Spettacolo

Anteprima Cinematografica – Il diritto di contare – Candidato al Premio Oscar 2017 come miglior film

Grazie alla 20th Century Fox e in collaborazione con il Master in Cinema e Televisione dell’Università Suor Orsola Benincasa, oggi alle ore 20.30 presso il cinema Metropolitan di Napoli, gli studenti, i docenti , i

Cultura

J.K. Rowling pubblica online una favola: “Spero possa aiutare i bambini a sognare”

La prima volta che J.K. Rowling pensò di pubblicare The Ickabog fu subito dopo l’uscita di Harry Potter e i doni della morte, nel 2007. Al racconto ci aveva lavorato nel corso degli anni precedenti, tra

Cultura

Napoli come Montmartre: la sfida del Maestro Manzo

«Chiediamo che cultura e arte, siano fruibili pubblicamente in una strada, o piazza, della città di Napoli». Comincia così l’appello lanciato attraverso una petizione on line  e un evento sulle

0 Commenti

Non ci sono commenti!

Sii il primo a commenta l'articolo!

Rispondi