Una Video Favola per aiutare i bambini a fronteggiare le paure e le angosce che derivano dal Coronavirus. Anche la Campania protagonista grazie all’ufficio Regionale UNICEF

L’Associazione Mai Più Violenza Infinita onlus e SalvaMamme di Roma, sono organizzazioni no profit da sempre accanto ai bambini. In questo momento particolare, hanno deciso di mettere a frutto le loro competenze e la loro professionalità, in modo del tutto gratuito, per aiutare i bambini a fronteggiare le paure e le angosce che derivano dal Coronavirus.

Lo hanno fatto utilizzando uno strumento a loro congeniale, la costruzione di una video-favola che li accompagni con leggiadria nei percorsi tortuosi di un contagio avverso come il COVID-19. Questa video favola dedicata ai bambini servirà loro, per stemperare l’ansia e l’angoscia di fronte al terribile momento storico che stiamo attraversando.  L’autrice della favola, la dott.ssa Virginia Ciaravolo, psicoterapeuta specialista in infanzia, adolescenza ed età adulta, Presidente dell’Ass. MPVI, che vede la Campana Rosa Patricò, Vice e cofondatrice, insieme alla Presidente di Salvamamme Maria Grazia Passeri, sostengono che ai bambini bisogna arrivare  attraverso il gioco ed il mondo della fantasia. A differenza degli adulti che sanno esprimere il loro dolore, loro non sanno gestirlo se non attraverso l’attività ludica. Una video favola perché? La favola aiuta il bambino a scoprire il proprio mondo interiore ed emotivo, avvalendosi di una forma giocosa p er  aiutarlo a  gestire i sentimenti, anche quelli più complessi a comprendere le connotazione emotive terriatiche. Il bambino si proietta nel racconto, come su un foglio bianco da disegno, e si identifica  nei protagonisti dei racconti, entrando in contatto con le diverse emozioni sperimentati, imparando a riconoscerle, a nominarle e quindi gestirle. Le fiabe, oltre ad affrontare tematiche di sviluppo, aiutano gli adulti a parlare con il bambino di situazioni più complesse: abbandoni, lutti, lacerazioni, conflitti, o epidemie come quella che stiamo vivendo. Permette soprattutto di sperimentare un clima di fiducia verso il futuro e non lasciarsi abbattere dal presente. Come sosteneva Chesterton: “Le favole non dicono ai bambini che i draghi esistono. Perché i bambini lo sanno già. Le favole dicono ai bambini che i draghi possono essere sconfitti”. La voce narrante della storia e’ stata affidata alla bravissima attrice Barbara De Rossi. Prestigiosi i Patrocini che hanno seguito l’iniziativa: UNICEF Italia,  Ass. Asso Onlus, Mamma Roma,   Ass. Expo Italy laboratori per la pace, Officina delle idee. Flames Gold , A.N.F.I. Napoli, CSC  di Viterbo. Si ringrazia Unicef Comitato Campania per il supporto. Il link della video favola su YouTube.

Previous Un Videotutorial per gli sportivi paralimpici. La stabiese Angela Procida, argento mondiale nel nuoto, e la cooperativa Eco: "Ecco come mi preparo per Tokyo"
Next CARCERI. IL GARANTE CIAMBRIELLO:"PIOVE SUL BAGNATO! UN GIOVANE DETENUTO SI IMPICCA NEL CARCERE DI AVERSA. È IL FALLIMENTO DEL RUOLO PUNITIVO DELLO STATO."

L'autore

Può piacerti anche

Qui ed ora

VERSO IL VOTO, RENZI: ” LA POLITICA NON E’ IL FANTACALCIO. CHIUNQUE DEL PD SARA’ INCARICATO DAL PRESIDENTE DELLA REPUBBLICA AVRA’ IL MIO SOSTEGNO”

“Per essere primo gruppo parlamentare, bisogna prendere i voti. E allora il fatto che Letta, Prodi e altri, abbiano annunciato chi il sostegno al Pd chi alla coalizione e all’azione

Qui ed ora

IL SEDICENNE CIRO ASCIONE RITROVATO MORTO SUI BINARI DELLA STAZIONE DI CASORIA

Ritrovato sui binari della stazione di Casoria, il corpo di Ciro Ascione, il 16enne di Arzano scomparso da sabato scorso. La dinamica dell’accaduto è ancora in fase di ricostruzione, non si

Qui ed ora

REFERENDUM CATALOGNA: VINCE IL SI CON IL 90% DEI VOTI, CONTRO IL 7,8% DEL NO. UNA VITTORIA SCHIACCIANTE CHE PREVEDE NUOVE MISURE

Il presidente catalano Carles Puigdemont ha convocato una riunione del governo per operare sulla strada dell’indipendenza. Ha vinto il si.  A Madrid, intanto, il premier spagnolo Mariano Rajoy vede  i leader

0 Commenti

Non ci sono commenti!

Sii il primo a commenta l'articolo!

Rispondi