UNIVERSIADI :TERMINATA L’AREA MEDICA

L’organizzazione dell’area medica delle prossime Universiadi di Napoli al centro del tavolo tecnico che si è tenuto negli uffici del commissario straordinario Gianluca Basile. Due i pilastri dell’organizzazione: la Regione, attraverso le sue Asl, e gli atenei campani Federico II, Università Vanvitelli e Fisciano (Salerno) con le loro facoltà di Medicina. Scelti i referenti medici: saranno il dottor Vincenzo Caputo, dirigente dell’Asl Napoli 1 Centro per quanto concerne i servizi offerti dalla Regione; e il professor Amato De Paulis, ordinario di Medicina della Federico II, come espressione delle università.
A loro toccherà coordinare l’esercito di medici e infermieri cui sarà affidata la salute degli oltre 8mila atleti attesi in Campania nel 2019. Nel corso del tavolo, cui ha preso parte tra gli altri anche Mario Forlenza (direttore generale Asl Napoli 1 Centro) sono stati messi a fuoco diversi temi

Previous Decreto Genova: emendamento, solo Aspi fuori da lavori
Next I NONNI :UNA FIGURA STORICA E LEGGENDARIA

L'autore

Può piacerti anche

Economia e Welfare

M5S, Cammarano: “Consorzio Paestum, via il commissario che ha risanato i conti per nominare un politico”

“Il caso della riconferma del commissario Biagio Franza al Consorzio di bonifica Paestum è l’ennesimo di una meritocrazia al contrario. Un tecnico preparato che, vicenda più unica che rara, si

Economia e Welfare

LA REGIONE CAMPANIA ATTUA IL PIANO PER L’ EDILIZIA SCOLASTICA DESTINATO AI COMUNI, CON CIRCA 170 MILIONI DI EURO

Sara’ attuato il programma per l’edilizia scolastica della Regione Campania destinato ai Comuni, con  le delibere approvate dalla Giunta Regionale. Ragion per cui vengono destinati circa 170 milioni di euro

Economia e Welfare

L’INDUSTRIA MUSICALE ITALIANA RIPRENDE A RESPIRARE ARIA SANA, NON SENZA L’AIUTO DEL DIGITALE

L’industria musicale, dopo anni e anni di crisi, torna a respirare. Dagli ultimi dati della Recording industry of America (Riaa) nel 2016 le vendite di musica negli Stati Uniti hanno generato

0 Commenti

Non ci sono commenti!

Sii il primo a commenta l'articolo!

Rispondi