Usa all’Onu:” Non abbiamo avvallato blitz Turchia.” Erdogan minaccia l’Ue, “vi inonderemo di profughi”. L’allarme dell’Onu.

Con l’escalation del conflitto in Siria decine di migliaia di civili sono in fuga dalle zone di combattimento. Si legge in una nota dell’Unhcr, l’Agenzia delle Nazioni Unite per i rifugiati, che chiede alle parti di rispettare il diritto internazionale umanitario. “I civili e le infrastrutture civili non devono essere un obiettivo” raccomanda l’Alto Commissario dell’Onu per i rifugiati Filippo Grandi.

“Seguo la situazione da vicino. E se non agirà secondo le regole la Turchia sarà colpita molto duramente finanziariamente e con delle sanzioni”: così Donald Trump su Twitter torna a lanciare un avvertimento ad Ankara impegnata nell’offensiva contro i curdi nel nord della Siria.

Usa all’Onu, non abbiamo avallato blitz Turchia – “Come il presidente Donald Trump ha ampiamente chiarito, gli Usa non hanno in alcun modo avallato la decisione del governo turco di organizzare un’incursione militare nel nordest della Siria”. Lo ha detto l’ambasciatrice americana all’Onu, Kelly Craft, al termine delle consultazioni del Consiglio di Sicurezza. Trump, ha aggiunto, ha sottolineato con Ankara che “hanno la piena responsabilità di proteggere la popolazione curda, le minoranze religiose, compresi i cristiani, e garantire che non si verifichino crisi umanitarie”.

Ue all’Onu, la Turchia fermi l’offensiva – “Siamo profondamente preoccupati per l’operazione militare turca nel nordest della Siria e chiediamo ad Ankara di cessare l’azione militare unilaterale”. Lo hanno detto in un comunicato congiunto i membri europei del Consiglio di Sicurezza Onu. “Le rinnovate ostilità armate comprometteranno ulteriormente la stabilità dell’intera regione, esacerberanno le sofferenze dei civili e provocheranno ulteriori spostamenti che aumenteranno ancora il numero di rifugiati e sfollati”, hanno precisato.

Conte, inaccettabile ricatto Turchia su rifugiati – “L’Ue deve muoversi con una sola voce, non è accettabile questa iniziativa unilaterale, rischia di esser controproducente, di destabilizzare l’intero quadrante già compromesso. Non possiamo accettare che ci possa essere un ricatto tra l’accoglienza fornita dalla Turchia” ai rifugiati “meritevole ma con fondi europei, e l’offensiva” in Siria. Lo afferma il premier Giuseppe Conte ai microfoni del Tg3.

Previous Vinitaly sempre più incubatore di tendenze, le novità 2020
Next Vibo Valentia, cesareo rinviato per mancanza di anestesisti: muore il feto. Fino al giorno prima, il piccolo che la donna portava in grembo aveva dato segni di vita

L'autore

Può piacerti anche

ultimissime

ELEZIONI , BERLUSCONI: “SONO PRONTO A CANDIDARMI PREMIER, MA FRA UN ANNO”

“Sono a disposizione“. Così si è espresso Silvio Berlusconi rispondendo a chi gli chiede se in caso di stallo e nuove elezioni tra un anno, qualora tornasse candidabile, sarebbe pronto

ultimissime

L’ITALIA AIUTA LA GUARDIA COSTIERA IN LIBIA, GENTILONI:” UN PASSO IN AVANTI NEL CONTRIBUTO DELL’ITALIA ALLA CAPACITA’ DELLE AUTORITA’ LIBICHE DI CONDURRE LA LORO INIZIATIVA CONTRO GLI SCAFISTI”

Le  iniziative francesi sulle coste libiche con la creazione di hotspot in loco, hanno fatto arrabbiare lì’Italia ma  non hanno arrestato  il premier Paolo Gentiloni. Oggi,  il Cdm ha infatti approvato il

ultimissime

Spagna, grossa esplosione in Catalogna: un morto e diversi feriti

Martedì sera c’è stata una grossa esplosione in uno stabilimento chimico di Tarragona, in Catalogna, Spagna: ci sono un morto, un disperso e sei feriti, scrivono i principali giornali spagnoli.

0 Commenti

Non ci sono commenti!

Sii il primo a commenta l'articolo!

Rispondi